spesa-a-domicilio-e-pagata-in-anticipo-dai-comuni
Mando i volontari
TI-PRESS
23.03.2020 - 18:03
Aggiornamento: 18:25

Spesa a domicilio e pagata in anticipo dai Comuni

La solidarietà degli enti pubblici a favore di anziani, persone sole o bisognose di aiuto

Sempre più Comuni in aiuto per la spesa di persone anziane, sole o bisognose. E, oltre a recapitare a domicilio gli alimentari, gli enti pubblici anticipano pure il pagamento, che sarà recuperato presso il singolo in un secondo temp,  tramite fattura. È il caso di Agno, Bissone e Manno. In quest'ultimo Comune - spiega il sindaco Giorgio Rossi - 12 volontari, coordinati dal Municipio, si mettono a disposizione delle fasce più bisognose della popolazione che sfiora quota 1400 abitanti, per la spesa settimanale. Chi ha bisogno come deve fare? Semplice. Chiamare in Comune e richiedere l'aiuto. E a Bissone, in caso di prima necessità quale spesa a domicilio, l'ammontante massimo è tuttavia di 100 franchi. Gli interessati contattino il capo dicastero sanità pubblica, Ruth Hodel-Lavanzini allo 079 310 45 77.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved