Uno scorcio di Campione d'Italia (Ti-Press)
Luganese
23.02.2020 - 21:440

Coronavirus, a Campione restrizioni drastiche

La Prefettura di Como ha informato il commissiorio prefettizio delle misure precauzionali relative alla situazione di potenziale pericolo.

"Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, svolti sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico". Questa è la prima misura precauzionale diramata dalla Prefettura di Como in riferimento all'evoluzione dello scenario epidemiologico relativo al coronavirus e giunta al commissario prefettizio di Campione d'Italia, dove i provvedimenti sono ben più drastici rispetto al Ticino.

Sospesa ogni attività di formazione
La nota riporta le indicazione emerse dalla riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica tenutasi oggi con la partecipazione dei sindaci dei Comuni di maggiori dimensioni. Si tratta di un'anticipazione delle misure che verranno adottate a brevissimo termine dall'Autorità sanitaria regionale. Le misure riguardano anche l'enclave in cui saranno sospese le lezioni nelle scuole di ogni ordine e grado. Pure sospesi i corsi professionali o ogni altri tipo di formazione, salvo quelle che sono svolte a distanza.

Chiusi musei e luoghi della cultura
La Prefettura di Como ha pure comunicato la "sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura". Non solo. E sospeso ogni genere di "viaggio di istruzione, sia sul territorio italiano che estero" si legge nell'informativa che peraltro precisa che "il provvedimento formale in fase di redazione potrebbe contenere ulteriori restrizioni e sarà oggetto in ogni caso a modifiche" in base all'evolversi della situazione dello scenario epidemiologico.

 

© Regiopress, All rights reserved