Arsenal
1
Olympiakos Piraeus
2
fine
(0-0 : 0-1 : 1-1)
Arsenal
EUROPA LEAGUE
1 - 2
fine
0-0
0-1
1-1
Olympiakos Piraeus
0-0
0-1
1-1
 
 
20'
BA OUSSEYNOU
 
 
53'
0-1 CISSE PAPE ABOU
 
 
58'
CAMARA MADY
1-1 AUBAMEYANG PIERRE-EMERICK
113'
 
 
 
 
119'
1-2 EL-ARABI YOUSSEF
BA OUSSEYNOU 20'
CISSE PAPE ABOU 0-1 53'
CAMARA MADY 58'
113' 1-1 AUBAMEYANG PIERRE-EMERICK
EL-ARABI YOUSSEF 1-2 119'
First leg (1-0), agg (2-2), OLYMPIAKOS PIRAEUS, AET.
Venue: Emirates Stadium.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 60.260.
Referee: Davide Massa (ITA).
Assistant referees: Filippo Meli (ITA), Alberto Tegoni (ITA).
Fourth official: Piero Giacomelli (ITA).
Video Assistant Referee: Michael Fabbri (ITA).
Assistant Video Assistant Referee: Stefano Alassio (ITA).
28/2: Europa League round of 16 draw.
Ultimo aggiornamento: 28.02.2020 00:11
Ti Press
Luganese
24.08.2019 - 11:350

La Città di Lugano riaggiorna i computer, liberati 2 milioni

Postazioni di lavoro, acquisto di licenze software: credito ai voti del Consiglio comunale per mettere a giorno l'operatività dell'amministrazione

“Welcome to the machine”. Quasi due milioni – per la precisione 1 milione e 927mila franchi – per l’aggiornamento e la manutenzione delle postazioni di lavoro, per l’acquisto delle licenze software e per la formazione del personale. Questo, in estrema sintesi, l’investimento che il Municipio di Lugano si appresta ad affrontare per il periodo 2020-2024.
Si tratta di una nuova scadenza importante. Dopo un analogo impiego di risorse finanziarie per il quadriennio 2015-18, coinciso con l’adozione di tecnologie informatiche a supporto dei processi di lavoro che “ha indubbiamente favorito un miglioramento dell’operatività nell’Amministrazione comunale”, la Città si appresta a rimettere olio ai motori. Si pensi, ad esempio, che il sistema operativo Windows 7 all’inizio del 2020 andrà fuori supporto, il che significa che non beneficerà più del supporto da parte di Microsoft e quindi questo potrebbe comportare un maggior rischio per la sicurezza dei dati.
La soluzione? La necessità – evidenzia l’esecutivo comunale – di “introdurre il nuovo sistema operativo Windows 10, che almeno fino al 2025 avrà garantito ogni tipo di supporto e aggiornamento”. Secondo il Municipio sarà inoltre necessario, nell’ottica del progetto di ammodernamento dell’amministrazione, procedere all’acquisto di nuove macchine e di un nuovo software.
Utenti e tecnici saranno adeguatamente formati per l’utilizzo dei nuovi sistemi informatici. Si prevedono tre giornate per i 400 partecipanti del settore amministrativo e 12 giornate per
i tecnici. Quasi mezzo milione sarà impiegato per le licenze software; 120mila franchi per la formazione; e 1,3 milioni per i costi di aggiornamento delle apparecchiature.

© Regiopress, All rights reserved