Ti Press
Luganese
03.08.2019 - 14:350

Da qui si sentono le onde del lago

Inaugurata sul quai di Lugano la nuova banchina di Riva Vela. Uno spazio per ristoro, eventi e barche

Da qui si possono sentire le onde del lago, aprirsi a orizzonti di spazio e mente con i piedi quasi a mollo nel Ceresio. Parliamo della nuova 'area' creata sul lungolago, all'altezza del Municipio di Lugano. Tre sono i motivi che hanno portato all’inaugurazione nei giorni scorsi lungo un tratto di quai cittadino della nuova banchina di Riva Vela, accanto all’imbarcadero centrale. Notizia per altro anticipata dalla ‘Regione’ (cfr. edizione del 5 luglio scorso). Una struttura, voluta dalla popolazione e ideata dall’architetto Bruno Huber, in primo luogo quale attracco ‘volante’ per le barche. Sul Ceresio, infatti, sono circa 4’000 le barche che circolano per motivi di lavoro e turistici e vi era necessità di un luogo dove poter sostare temporaneamente. La seconda motivazione porta alla volontà di riqualifica della zona. Una banchina situata nel cuore della città non può che portare valore aggiunto. Ultimo, ma non meno importante fra i motivi della sua costruzione, è la possibilità di avere un posto dove ospitare eventi giornalieri. “Una banchina – come ha evidenziato il sindaco di Lugano, Marco
Borradori – che ha già riscontrato un buon successo, così come è avvenuto per Lugano Marittima”. Insomma, ora il lago è se possibile più fruibile.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
banchina
lago
onde
barche
nuova banchina
riva vela
quai
vela
riva
© Regiopress, All rights reserved