Ti Press
Luganese
25.05.2019 - 11:300

Longlake Lugano più gratuito di prima

Pronto il programma del festival estivo, molti degli eventi non si pagheranno. Apre De Gregori (a prezzo pieno)

All’inizio era tutto gratis, fino all’anno scorso invece alcuni eventi si pagavano e altri no. E quest’anno? «Saranno pochi gli spettacoli a pagamento, tra questi il Roam all’interno del Parco Ciani perché sono previsti grandi nomi e ospiti ma comunque a prezzi accessibili. La novità è che da quest’anno saranno a ingresso gratuito anche i piccoli eventi al chiuso, penso al Foce, che prima si pagavano ancorché pochi franchi. Questo lo abbiamo deciso per favorire le famiglie». Così dichiara Claudio Chiapparino, direttore della Divisione eventi e congressi della città di Lugano, a poco più di un mese dal via alla nona edizione di LongLake Festival Lugano, tra i più grandi open air urbani della Svizzera, in agenda per oltre un mese in piena estate, tra il 28 giugno e il 4 agosto.
La prima serata sarà con il botto – ma i biglietti saranno a prezzo pieno, tanto quanto i grandi concerti: ad aprire la kermesse in Piazza della Riforma sarà il concerto di Francesco De Gregori & Orchestra. Il cantautore italiano presen­terà, per la prima volta in un contesto sinfonico, i suoi più grandi successi. In apertura, Tricarico.
Fitto il cartellone tra eventi di musica, letteratura, incontri, animazioni, teatro, danza, cinema, spettacoli per bambini, installazioni di arte urbana. E la formula, ormai collaudata, garantirà nuovamente una varietà di proposte, grazie a diversi festival tematici: Jazz, Wor(l)ds, Buskers, Roam, Experience e National Days. Dal 4 al 6 luglio tornerà Estival Jazz Lugano con la sua 41esima edizione in Piazza della Riforma, evento completamente gratuito con, ancora una volta, grandi nomi della scena musicale internazionale. Dal 5 al 14 luglio protagonista sarà la letteratura, con il Wor(l)ds Festival.

Leopardi e Dante in scena

Tra gli ospiti, lo psicoanalista milanese, Massimo Recalcati (5 luglio). In agenda anche spettacoli teatrali e musicali all’aperto, tra cui: “Novecento” con Pietro Pignatelli (6 luglio), “Dante ad Auschwitz”della Compagnia Exire (7 luglio), Lula pena (8 luglio), Andrea Vitali e Francesco Pellicini (9 luglio), Selva Nuda e “Leopardi come mai ve lo ha raccontato nessuno” di Manifatture teatrali milanesi - Quelli di Grock (10 luglio). Altra proposta, invece, quella di Lugano Buskers Festival, in cartellone dal 17 al 21 luglio, che vedrà più di 50 artisti di strada stupire il pubblico con pochi mezzi a disposizione e grandi doti, tra Piazza Manzoni, Parco Ciani e lungolago. Attesa poi per il musicalissimo Roam Festival, dal 25 al 27 luglio al Parco Ciani (a pagamento): sul palco, fra gli altri ospiti, la cantante indie-pop The Japanese House e il suo mondo autobiografico tra ironia e malinconia (il 25 luglio), seguiti dai Metronomy di Joseph Mount. Sotto il nome Longlake Experience, durante tutto il festival, numerose proposte rivolte alle famiglie, proposte cinematografiche, gli eventi di Urban Art. Tra le iniziative anche lo Street Food Festival, che quest’anno si presenterà in un doppio appuntamento (dal 4 al 6 luglio e dal 18 al 20 luglio): due weekend all’insegna del cibo tra i sapori locali e specialità etniche. Nell’arco temporale del festival anche la festa del 1° agosto e i suoi tradizionali fuochi d’artificio sul lago. E intanto l’anno prossimo LongLake spegnerà le sue prime 10 candeline. «Sicuramente il traguardo sarà evidenziato» – assicura Claudio Chiapparino.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
luglio
eventi
festival
longlake
quest anno
proposte
spettacoli
roam
ospiti
© Regiopress, All rights reserved