Luganese
19.05.2019 - 15:430

Cademario, dalle urne una conferma per il sindaco

È Fabio Debernardis il candidato che ha raccolto più voti: ben 209. Nell'elezione del Municipio, fra gli uscenti, eletta 'solo' Cristina Dotesio.

Fabio Debernardis, sindaco uscente, è il candidato che ha ottenuto più consensi: ben 209. La sua lista 'Cademario 2020', con il 30,7 per cento dei voti di lista, è stata superata solo da quella del Plr (33,7%). Dietro al sindaco uscente, il più votato è stato proprio un candidato del Partito liberale radicale, Igor Paris che ha ottenuto 180 preferenze, seguito da Marco Debernardis con 170.

Appena concluso lo spoglio a Bellinzona, nel paese malcantonese i risultati sono stati insomma, per certi versi, sorprendenti. L'altra conferma nell'esecutivo è stata quella di Cristina Dotesio (con 123 voti), in lizza con la lista 'Cademario indipendente'. Esclusi dal Municipio, invece, Michele Müller (113 voti) e Lorenzo Agustoni (100).

Un'altro dato significativo è legato alla buona partecipazione: dei 548 iscritti al catalogo elettorale, si sono recate alle urne 361 persone. La percentuale è del 65,88%: non male per un Comune in cui le recenti elezioni erano state tacite. Ad animare il rinnovato interesse per la politica locale è sicuramente stata la richiesta di revoca del Municipio, partita nell’autunno dell’anno scorso.

Una richiesta di revoca lanciata come gesto di sfiducia nei confronti del sindaco di Cademario Fabio Debernardis, per “mancanza di fiducia, comunicazione, trasparenza e collegialità”, da parte degli altri quattro membri dell'esecutivo, del presidente del Consiglio comunale e dei rappresentanti delle forze politiche locali. Un gesto sfociato nella raccolta di 171 firme (ne bastavano 157) e nella votazione dello scorso 10 febbraio che, con 158 voti favorevoli, 110 contrari, 16 schede bianche e 3 nulle, ha ratificato la revoca dell’esecutivo.

E all'elezione odierna erano in corsa ben quattro liste, sedici candidati con gli uscenti tutti in corsa a parte l’ex vicesindaco Antonio Rezzonico (Plr). I cittadini hanno eletto il nuovo Municipio che, come i 25 consiglieri comunali, resterà in carica solo fino alle elezioni dell’aprile dell’anno prossimo. Si è trattato di una prima a livello cantonale. Mai era successo, infatti, che un Municipio arrivasse a revocare se stesso.

Potrebbe interessarti anche
Tags
cademario
sindaco
municipio
voti
debernardis
revoca
urne
esecutivo
fabio
fabio debernardis
© Regiopress, All rights reserved