Luganese
22.10.2018 - 10:350

Cestini intelligenti per il campus Supsi a Trevano

Li ha introdotti l’Istituto sostenibilità applicata dell’ambiente costruito. Riescono a ridurre fino a 8 volte il volume dei rifiuti

Cestini intelligenti per i rifiuti. L’Istituto sostenibilità applicata dell’ambiente costruito della Supsi ne ha introdotti nel suo Campus di Trevano.

I cestini, si fa sapere in una nota, sono dotati di pannelli solari e compattatori autonomi integrati e riescono a ridurre il volume del rifiuto conferito fino a otto volte. Non solo, hanno anche “lo scopo didattico e istruttivo di introdurre il tema della riduzione dell’impatto ambientale e del miglioramento dell’efficienza della raccolta. Questi progetti entrano in un contesto di studio di progetti e concetti 'Smart City'”.

La veste grafica dei contenitori è volutamente accattivante, proprio per solleticare l’interesse, ma soprattutto “informa gli studenti del campus sul tema della riduzione dell’impatto ambientale”. Il progetto è diretto dal responsabile del settore energia e ambiente professor Nerio Cereghetti ed è coordinato dal ricercatore Albedo Bettini. Per la Supsi “rappresenta un primo passo che ci auguriamo possa trovare emuli altri istituti nel cantone”.

La soluzione di 'Smart Bin Management CleanCube' è completata da uno strumento di gestione 'CleanCityNetworks'  che consente l’informazione puntuale dello stato di riempimento, allarmistica e statistica. Questa peculiarità ne fa uno strumento innovativo e utile sia all’operatore che al coordinatore del servizio, oltre che alla direzione con dati storici e statistici.

Tags
cestini
campus
supsi
cestini intelligenti
ambiente
trevano
© Regiopress, All rights reserved