Rescue Media
Luganese
07.08.2018 - 17:280

Elitrasporto di materiale, ci fu negligenza

Ecco il rapporto finale del Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza sull'infortunio nel quale in ottobre rimasero gravemente feriti due operai a Tesserete

“L’infortunio sul lavoro è da attribuire alla insufficiente messa in sicurezza degli elementi prefabbricati, che si sono ribaltati a causa del flusso d’aria verso il basso del rotore (downwash) per cui 2 operai che si trovavano nella zona di pericolo sono stati feriti gravemente”. È la conclusione indicata nel rapporto finale del Servizio d’inchiesta svizzero sulla sicurezza (Sisi) sull’infortunio sul lavoro del 13 ottobre scorso a Tesserete durante il trasporto di pareti prefabbricate da un camion con il ricorso di un elicottero: tre di esse s’erano sganciate dal velivolo ferendo due operai lucernesi di 35 e 52 anni. Il Sisi evidenzia nel rapporto precise negligenze compiute nell’operazione di trasporto:  insufficiente riserva di sicurezza dell’imbracatura usata; disposizione e impiego improprio dell’imbracatura; mancanza sistemica della verifica della messa in sicurezza degli elementi prefabbricati; sottovalutazione del pericolo di ribaltamento in conseguenza del downwash, fenomeno per il quale il Sisi raccomanda di aumentarne le misure di sicurezza a Ufac, Suva e alle aziende di trasporto con elicotteri.

Tags
sicurezza
trasporto
sisi
operai
infortunio
rapporto
© Regiopress, All rights reserved