Ti-Press
Luganese
12.04.2018 - 20:400
Aggiornamento : 23:11

Presunte molestie sul treno per una 17enne luganese

La giovane era scappata da una comunità di Genova dov'è residente per problemi psichici. Ha denunciato il fatto agli agenti in stazione Centrale a Milano

Una 17enne ticinese, scappata da una comunità di Genova che la ospitava a causa dei problemi psichici di cui sarebbe affetta, ha denunciato alla Polfer della stazione Centrale di Milano di essere stata avvicinata e molestata sessualmente da un uomo che stando al suo racconto sarebbe di origine straniera. Il fatto risalirebbe alle 18.30 di ieri, e si sarebbe verificato sul treno partito dal capoluogo ligure e diretto a Milano.

La giovane dopo essersi allontana dalla comunità di Genova era diretta a Lugano, dove vive la madre. Sul convoglio la 17enne ha raccontato di aver chiesto il cellulare a uno sconosciuto per avvisare la madre che stava arrivando in Ticino. L'uomo l’avrebbe invitata a seguirlo in bagno e qui, secondo quanto racconta la vittima, avrebbe iniziato a palpeggiarla. La 17enne, terrorizzata, si è messa a urlare e l’uomo è fuggito via.

In stazione Centrale gli agenti hanno allertato il 118 che, con un'ambulanza, attorno alle 23 hanno accompagnato la ragazza alla clinica Mangiagalli, dove è stata visitata da una ginecologa. Indaga la squadra mobile milanese diretta da Lorenzo Bucossi, che sta provando a capire cosa sia realmente accaduto, a partire dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti a bordo del treno.

Tags
17enne
treno
genova
comunità
stazione
comunità genova
stazione centrale
milano
centrale
© Regiopress, All rights reserved