20.03.2017 - 16:23
Aggiornamento: 15.12.2017 - 17:11

Funicolare degli Angioli a Lugano: quale futuro?

di Cristina Ferrari
funicolare-degli-angioli-a-lugano-quale-futuro
©Ti-Press/Reto Albertalli

Sono quattro le domande che il consigliere popolardemocratico Giovanni Albertini invia, per mezzo di un’interrogazione, al Municipio di Lugano. Protagonista la funicolare degli Angioli di Lugano, in disuso da anni. «A oggi – scrive Albertini – dopo quattro anni dalla mozione di Lorenzo Jelmini chiedeva di inserire la funicolare degli Angioli nella lista dei beni culturali d’importanza cantonale, nulla sembra essersi mosso». Da qui gli interrogativi: la funicolare degli Angioli è stata riconosciuta quale bene culturale d’importanza cantonale? A che punto – preme conoscere il consigliere ppd – è la richiesta delle sovvenzioni federali elargite in base alla Legge federale sulla protezione della natura e del paesaggio? Sovvenzioni di cui Albertini chiede inoltre di conoscerne il tenore. Inoltre, le due soluzioni (restauro statico o recupero storico), prospettate a suo tempo dal Municipio sono ancora attuali? O l’Esecutivo ha elaborato nuove strategie per la rivalorizzazione? Se sì, perciò, quali? Domanda infine il popolardemocratico parlando anche di un concorso d’idee.

© Regiopress, All rights reserved