Lugano
21.11.2016 - 11:100

Eoc, istanze respinte, il processo continua. Parola all'accusa 

Respinte tutte le istanze. Il giudice Siro Quadri non ha ammesso le modifiche all'atto d'accusa richieste dalla pubblica accusa. Questo comporterebbe modifiche sostanziali e la difesa sarebbe costretta a difendersi. Ergo: l'atto d'accusa rimane immutato. Il giudice ha quindi chiuso l'istruttoria dibattimentale, dando la parola al pga, John Noseda che a breve formulerà la sua richiesta di condanna nei confronti dell'Eoc. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
accusa
parola
istanze
eoc
© Regiopress, All rights reserved