laRegione
Nuovo abbonamento
la-trincea-passa-l-esame-del-dipartimento-del-territorio
©Ti-Press / Francesca Agosta
Luganese
26.08.2016 - 13:560
Aggiornamento : 15.12.2017 - 17:11

La Trincea passa l'esame del Dipartimento del Territorio

È “sostanzialmente positivo” l'esame preliminare del Dipartimento del territorio sulla variante intercomunale di Piano regolatore inerente il comparto “trincea ferroviaria” di Massagno, finalizzata alla realizzazione di un Campus universitario Supsi nel contesto della copertura a parco della “trincea ferroviaria“ del Comune. Nel suo documento inviato anche al Municipio di Lugano, il Dipartimento giunge alla conclusione che “l'esame dipartimentale è sostanzialmente positivo. La fattibilità della variante resta comunque subordinata alle risultanze dell'analisi di rischio dettagliata richiesta nell'ambito degli approfondimenti in ordine all'Ordinanza federale sulla protezione contro gli incidenti rilevanti (OPIR)” di competenza, secondo il Cantone, delle Ffs.I Municipi di Lugano e Massagno restano ora in attesa dell’esame preliminare del Dipartimento del territorio anche per la variante pianificatoria relativa alla rimanente parte del territorio del comparto Stazione Ffs di Lugano, convinti che i due dossier devono essere trattati, come sin dall’inizio è stato fatto, in maniera coordinata fra di loro.
Una volta ricevuto anche questo elemento determinante per l’ulteriore procedura, oltre ad affrontare quanto richiesto (l’analisi con le Ffs della questione del rischio determinato da incidenti rilevanti), il Tavolo TriMa avvierà la procedura di informazione e consultazione pubblica come previsto dalla legge. Il Tavolo TriMa venne costituito nel 2014, dopo la crescita in giudicato delle decisioni sui crediti pianificatori. Si tratta di un organo intercomunale per la pianificazione del comprensorio della “trincea ferroviaria” di Massagno, presieduto dal sindaco di massagno Giovanni Bruschetti. I lavori di TriMa sono stati accompagnati a livello operativo dalle Ffs e dalla Supsi.

© Regiopress, All rights reserved