laRegione
Nuovo abbonamento
polizia-aggredita-all-ex-macello-un-ventenne-fermato
Sara Solcà
Lugano
31.01.2016 - 19:080
Aggiornamento : 15.12.2017 - 17:10

Polizia aggredita all'ex macello, un ventenne fermato

Un agente colpito a un braccio da un oggetto contundente ha riportato ferite leggere e un’auto di pattuglia è stata danneggiata (finestrino frantumato) dal lancio di oggetti. Questo il bilancio stilato dalla Polizia cantonale di quella che è stata definita un’aggressione avvenuta verso le 03.15 nella notte fra sabato e domenica nei confronti di agenti della polizia cittadina da un gruppo di persone all'esterno dell'ex Macello di Lugano, dove era in corso una festa. Gli agenti stavano effettuando il controllo di due persone quando diversi individui di ambo i sessi, presenti alla festa, hanno cercato di impedire il controllo in atto, inveendo e passando all'azione contro gli agenti, alcuni di essi a volto coperto. Sul posto sono intervenuti altri agenti della Polizia della città di Lugano a supporto dei colleghi aggrediti. Il gruppo di persone si è poi ritirato all'interno dell'ex macello. In collaborazione è successivamente intervenuta la Polizia cantonale con alcune pattuglie. In breve tempo la situazione si è normalizzata. La polizia ha fermato un 20enne cittadino svizzero domiciliato nel Luganese, il quale, dopo interrogatorio, è stato denunciato al Ministero pubblico per i reati di impedimento di atti dell'autorità, violenza contro funzionari e danneggiamento. Sono in corso accertamenti per identificare tutti gli autori e stabilirne le rispettive responsabilità.

© Regiopress, All rights reserved