laRegione
centovalli-un-piano-anticrisi-fatto-di-piccole-azioni
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
25 min

‘Elezioni comunali, confermato il 18 aprile’

La Sezione enti locali scrive ai municipi. Della Santa: stiamo studiando le necessarie misure per garantire il regolare e corretto esercizio del voto
Luganese
1 ora

Lugano, ‘nei negozi la sicurezza è garantita’

Enzo Lucibello, presidente della Disti, tranquillizza la cittadinanza e la clientela scioccata dal fatto di sangue avvenuto martedì alla Manor
TICINO
1 ora

Gli allievi infermieri sono già in corsia

Saranno quasi ottanta coloro che prolungheranno il periodo di pratica nei vari servizi presenti sul territorio
Bellinzonese
1 ora

Nuovi orari a scuola, stessa folla su bus e treni

Allievi di Liceo e Commercio di Bellinzona ritengono il cambiamento inutile e svantaggioso. E scatta un sondaggio
Ticino
1 ora

Defunti Covid, pompe funebri spaventate dalle nuove direttive

Confederazione e Cantoni aprono a manipolazioni delle salme e commiato a bare aperte, ma le imprese temono contagi e quarantene aziendali
Luganese
11 ore

Lugano, Forum alternativo: 'I Verdi stanno col Ps'

Elezioni, sfuma l'accordo per la lista unica. Nicola Schönenberger: 'Un discorso di area di sinistra meglio della frammentazione'
Gallery
Mendrisiotto
12 ore

Incontro ravvicinato con un Rubens per Natale a Chiasso

Il M.a.x. museo della cittadina inaugura la consuetudine di una esposizione per l'Avvento. In prestito da un privato la 'Madonna con Bambino'
Mendrisiotto
12 ore

Superstrada allungata, Mendrisio non ci sta

Il Municipio è pronto a opporsi all'opera. Si teme un aumento del traffico transfrontaliero
Locarnese
22.10.2020 - 15:060
Aggiornamento : 16:38

Centovalli, un piano anticrisi fatto di piccole azioni

Il difficile momento economico e le incertezze hanno spinto il Municipio a varare nuove misure per aiutare le famiglie e i commerci locali

Sacchi dei rifiuti gratuiti per l'utenza da parte del Comune. Un esempio di come l'autorità di Centovalli intenda aiutare le famiglie del comprensorio in un momento d'incertezza e di prospettive tutt'altro che rosee, vista la crescita preoccupante dei contagi da Covid. Un'emergenza che si va nuovamente delineando e che ha risvolti sia sulla vita di tutti i giorni, sia sulle capacità finanziarie dei cittadini, delle imprese e dei commerci.
In questo periodo di estrema difficoltà economica e sociale, l'autorità ha dunque moltiplicato gli sforzi e, con importanti manovre di bilancio, è riuscita a finanziare diverse agevolazioni.
«Nella prima fase della pandemia - ricorda il sindaco Ottavio Guerra - contraddistinta dal lockdown delle attività economiche, abbiamo da subito adottato alcune misure amministrative per favorire la gestione della liquidità dei cittadini e delle imprese, come la dilazione dei termini di pagamento per le tasse e la sospensione temporanea dei richiami. Di concerto con i colleghi di Municipio ho ritenuto di proporre, ora, una misura economica a sostegno dei nuclei familiari con la fornitura, gratuita di un determinato numero di sacchi dei rifiuti. Il buono sarà riscattabile presso i distributori privati (per lo più piccoli commerci di paese), una misura per sostenere l’economia locale. Potrebbe apparire come un piccolo gesto, quasi insignificante economicamente, invece è un segnale importante di vicinanza delle autorità alla collettività della nostra realtà di valle».
Nel complesso, è bene evidenziarlo, «è un’operazione di alcune migliaia di franchi, un importo importante per un piccolo Comune come il nostro, che auspichiamo abbia un effetto moltiplicatore per le attività dei nostri negozi di paese, che giocano un ruolo importante per la tenuta della nostra comunità. Un servizio essenziale, il loro, anche come luogo di aggregazione».
Nel frattempo, l'Amministrazione sta valutando ulteriori passi da intraprendere per cercare di sostenere il debole tessuto economico comunale.

Ulteriori azioni potrebbero seguire, senza generare scompensi alle casse

«Stiamo verificando la possibilità di ulteriori azioni a sostegno dei cittadini e dell’economia locale, ancora più importanti dal punto di vista finanziario. Per questo siamo attualmente in fase di verifica. Dobbiamo riuscire a mantenere un giusto equilibrio tra benefici e costi, visto che le nostre modeste possibilità finanziarie. Sono comunque fiducioso che possiamo arrivare a concretizzare e proporre una buona iniziativa anticiclica e di rilancio economico, anche se, evidentemente, la nostra preoccupazione è che i nostri cittadini rimangano, in primo luogo in buona salute». Un augurio che non possiamo che fare anche nostro.

© Regiopress, All rights reserved