laRegione
locarno-la-federale-cambia-presidente
Locarnese
14.09.2020 - 10:310

Locarno, la Federale cambia presidente

Il sodalizio ginnico cittadino sarà guidato da Niccolò Salvioni, che subentra a Luca Losa. L'attività in palestra è ripartita dopo la pausa forzata

Nuovo presidente per la Società federale di ginnastica. L’Assemblea annuale della Società locarnese di ginnastica, tenutasi lo scorso  8 settembre al Palexpo di Locarno, tra le trattande all'ordine del giorno presentava anche quella concernente il cambio della presidenza. Dopo dieci anni al vertice della Federale, ha infatti lasciato la guida Luca Losa, al quale è subentrato Niccolò Salvioni. L'uscente (con lui hanno rinunciato al rinnovo della carica pure Laura Regazzi, monitrice storica del settore Ginnastica Ritmica e Katiuscia Sartori, nuova subentrante Daiana Turconi) lascia al suo successore un sodalizio sportivo dalle solide basi: la situazione finanziaria è positiva e il numero di soci e corsi proposti, soprattutto nel settore dello sport di massa, si può ritenere stabile.

È doveroso segnalare il termine di un ciclo nel settore della Ginnastica Ritmica, disciplina d’élite, fiore all’occhiello della società per molti anni. Ciclo che si è chiuso con la splendida vittoria alla Festa Federale 2019 delle ginnaste Gaia Gnesa, Erika Ferrara, Stasa Dadò, Annachiara Grossi, Michèle Morinini e Greta Keller premiate per l’occasione. Assieme alle ginnaste sono state premiate e ringraziate per quanto hanno dato alla società anche le monitrici del gruppo GR Laura Regazzi, Claudia Rezzonico,Kamilla Infanger, Viktoria Kitanova e Melanie Soldati, pure loro a termine carriera. Sempre per la GR è stata premiata Lena Gyöngy per la partecipazione agli Europei juniori 2019 e per l’oro ottenuto alla Festa Federale 2019 le ginnaste del gruppo 35+ del settore gymnastique. 

La stagione 2019/2020 è stata fortemente segnata dalla situazione sanitaria a seguito del COVID-19, a marzo infatti si è conclusa. Allenamenti fermi e praticamente tutte le manifestazioni e competizioni previste annullate. In questi giorni, nonostate la situazione ancora difficile caratterizzata da piani di protezione e incertezza, l’attività è ripartita (programma annuale sul sito www.federale.ch).

 

 

 

 

 

© Regiopress, All rights reserved