5g-o-no-swisscom-non-e-chiara-con-i-locarnesi
11.08.2020 - 11:130

5G o no? 'Swisscom non è chiara con i locarnesi'

Un'interrogazione interpartitica al Municipio di Locarno (primo firmatario il Verde Antunovic) mette il focus su un'operazione in corso sullo stabile Fart

a cura de laRegione

C'è “poca chiarezza” nelle nuove antenne Swisscom. Lo denuncia un'interrogazione al Municipio di Locarno presentata da Marko Antunovic dei Verdi e firmata anche da altri 8 consiglieri comunali di Ps, Ppd, Plr e Lega.

Il riferimento è alla sostituzione di tre antenne per la telecomunicazione mobile Swisscom sullo stabile Fart in località Campagna in Selva/via Franzoni. Due domande di costruzione sono apparse all'albo comunale e la non chiarezza se si tratti di tecnologia 5G avrebbe fatto preoccupare “diversi cittadini alquanto sensibili sull'inquinamento elettromagnetico”. La preoccupazione nasce anche dall'incarto tecnico, definito “poco chiaro”. 

“Da un’indagine (bonus.ch) svolta al principio del corrente anno, il 75 % dei ticinesi si sono dichiarati sfavorevoli all’introduzione della tecnologia 5G, come pure la maggioranza della popolazione svizzera - si legge nell'interrogazione -. La motivazione principale è da ascrivere al fatto che essi sono preoccupati sugli effetti di tale tecnica sulla salute in particolare se a lungo termine verranno modificate le frequenze e i limiti di emissione. Questo timore va rispettato e ascoltato. Infatti qui sorge il problema grave. La Swisscom sta mancando di rispetto verso i locarnesi, poiché nella documentazione allegata all’istanza non è comprensibile ciò che realmente intende realizzare”. Se ne desume che “con questo operato la Swisscom ha contrastato illegalmente e impropriamente il diritto di opposizione di tutti gli abitanti del comprensorio toccato, visto e considerato che questo deve basarsi su dati corretti e completi, i quali sono da riportare nella domanda di costruzione”.

Al Municipio vengono quindi poste alcune domande: le 3 antenne verranno sostituite con la tecnologia 5G? Se sì, il Municipio è al corrente della mancanza di trasparenza degli incarti? Intende procedere per rendere comprensibile la documentazione a tutti i cittadini? Se sì, quali azioni concrete sono previste, entro quando? Con quali obiettivi?

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved