laRegione
Nuovo abbonamento
locarno-animazioni-gratuite-per-tutta-l-estate
Locarnese
02.07.2020 - 16:330
Aggiornamento : 18:31

Locarno, animazioni gratuite per tutta l'estate

Municipio ed Ente per le iniziative 'vestono' Piazza Grande di concerti (nei week-end) e un doppio mercato

Sono iniziate venerdì 19 giugno con un buon successo di pubblico e si estenderanno per tutta l’estate, le animazioni gratuite che la Città di Locarno e l’Ente per le Iniziative del Locarnese propongono in Piazza Grande, in prevalenza nel fine settimana, sotto il “cappello” di “E... STATE a Locarno”.

L’evento estivo è gratuito e per il momento prevede ogni venerdì e sabato sera musica dal vivo sul palco appositamente sistemato di fronte ai ristoranti di Piazza Grande. Sempre nel cosiddetto salotto cittadino viene proposto per due giorni alla settimana - il mercoledì e il giovedì - il mercato. 

Per il Sindaco Scherrer «l’offerta di animazione, arricchita dall’arredo con piante e panchine, crea un ambiente da salotto e una sorta di “lounge” a cielo aperto per passare qualche ora spensierata grazie all’esibizione di gruppi locali e di alcuni festival della regione che quest’anno non potranno svolgersi. L’intenzione del Municipio è rendere il centro cittadino più attrattivo, accogliente e ospitale per la popolazione e i numerosi turisti che decidono di passare l’estate nel Locarnese».

Dopo le apprezzate esibizioni di Erry & Kenzo, Ajelé, Laralba, The Guinnass, Greensleeves, Gyrumetha e Fabio Marza Band, per i prossimi fine settimana sono previsti i concerti di Elisa & Febo (domani venerdì 3 luglio), The Beatfree (sabato 4 luglio), Elisir (venerdì 10 luglio) ed Ethica (sabato 11 luglio).

La programmazione del week-end del 17-18 luglio è stata affidata a Vallemaggia Blues e prevede concerti di Marco Marchi Mojo Workers Trio, Woamp, SuperDownHome e Francesco Piu & Cek Franceschetti.

Il programma completo dei fine settimana fino a fine agosto è consultabile sul sito www.locarno.ch o sulla pagina facebook dell’Ente per le Iniziative del Locarnese. 

 

Ti-Press
Guarda le 2 immagini
© Regiopress, All rights reserved