(Foto Trap)
Locarnese
08.04.2020 - 22:190

Golino, materiale roccioso si stacca e frana nel fiume

È successo lo scorso fine settimana, in pieno giorno, a poche decine di metri da alcuni bagnanti a monte del ponte stradale sulla Melezza

Non ci sono stati feriti, ma le foto e le immagini che provengono da una delle spiagge della Melezza più frequentate delle Centovalli durante la bella stagione fanno pensare che, d'ora in poi, occorrerà prestare la necessaria attenzione. Il fatto è accaduto sabato scorso, nei pressi del ponte di Golino, frazione del Comune di Centovalli. Pochi metri di sabbia e una lanca molto apprezzata dai bagnanti e da qualche pescatore. Improvvisamente, in pieno giorno, una parte del costone roccioso sovrastante il fiume Melezza si è staccato precipitando nel corso d'acqua sottostante. Nessuno era fortunatamente presente nel perimetro in quel momento. Alcune persone si trovavano comunque sedute un centinaio di metri più a valle. Nella zona si è udito un gran boato, prodotto dalle tonnellate di materiale rotolate sotto. Il timore che qualcuno potesse essere stato travolto è rimasto latente per qualche istante. Sul posto è intervenuta, per un accertamento, la Polizia. Informata dell'accaduto, l'autorità municipale si è subito attivata.

Nelle ore successive si sono recati, per un sopralluogo, il tecnico comunale, accompagnato da un forestale e dal geologo cantonale, al quale competerà la stesura di un rapporto. Nel frattempo, per evitare rischi, il Municipio intende posare un cartello per tenere alla larga gli escursionisti ed evitare che si avvicinino al costone. Settimana prossima se ne saprà di più. Non si esclude che si possa arrivare a una precisa delimitazione dell'accesso ai bagnanti in quel tratto di fiume. Ma, per ora, ogni ipotesi è prematura.
Ad onor del vero non è, quello scorso fine settimana, un caso isolato. Già in passato, nelle vicinanze del ponte, del materiale roccioso si è staccato ed è precipitato nel fiume dalle ripidi pareti della gola sovrastante il corso d'acqua. Si è sempre trattato di cose da nulla, ma bisogna prestare comunque attenzione quando si risale il fiume in direzione del Ponte Romano.

Guarda le 2 immagini
© Regiopress, All rights reserved