Locarnese
30.03.2020 - 18:300
Aggiornamento : 19:25

Intragna, al San Donato tre ospiti colpiti dal Covid-19

Una persona anziana sofferente di altre patoligie non ce l'ha fatta. In via di guarigione, invece, gli altri due ospiti posti in isolamento

C'è anche la Casa anziani Fondazione San Donato di Intragna tra gli istituti di cura raggiunti, in queste giornate, dal Covid-19. Tre dei suoi ospiti, infatti, sono stati colpiti dal virus che sta mietendo purtroppo molte vittime tra la popolazione più in là con gli anni. Per quanto attiene la struttura centovallina, come ci ha confermato il suo direttore, Stefano Hefti, in un caso il contagio ha avuto conseguenze letali. Il decesso, occorre precisarlo, riguarda una novantenne, già sofferente di altre patologie.

Molto meglio è invece andata negli altri due casi. Una persona ammalata si sta riprendendo ed è in buona salute; l'altra è praticamente guarita ed è stata tolta dall'isolamento nella quale era stata, per ovvie ragioni, confinata. Ai famigliari dei numerosi ospiti (una novantina i posti letto per soggiorni di breve durata o di lunga degenza), la Direzione aveva inviato, una decina di giorni fa, d'intesa con lo Stato Maggiore di Condotta, una circolare informativa nella quale erano riportate le misure adottate proprio allo scopo di ridurre al minimo i rischi di contagio.

Tra queste, quella ormai nota e applicata in tutte le realtà analoghe ticinesi, dell'impossibilità di poter fare visita ai propri cari in questo periodo di emergenza sanitaria. L'attività della Casa per anziani, comunque, procede con i dovuti accorgimenti e con le restrizioni imposte dal caso (come la rinuncia agli incontri socializzanti e di gruppo). Tutte le misure possibili al fine di evitare il propagarsi del contagio sono state adottate. In modo da rassicurare anche il personale di cura e i parenti degli ospiti.

© Regiopress, All rights reserved