Un'edilizia in aiuto dell'ambiente
Locarnese
24.02.2020 - 14:200

Gordola, l’edilizia in aiuto all’ambiente

Un'interpellanza del gruppo Ppd per incentivare materiali da costruzione fotocatalitici

Gordola: l’edilizia in aiuto dell’ambiente? La riflessione la propone, in un’interpellanza recentemente inoltrata al Municipio, la sezione Ppd di Gordola (a firma Sheila Bozzina e Pietro Pedroni).

“Stiamo assistendo ad un continuo sfruttamento delle risorse naturali a fini energetici per soddisfare i bisogni e le richieste della popolazione mondiale in costante aumento. Ciò ha un impatto devastante sul nostro pianeta” osservano nella premessa gli esponenti pipidini.

“Sono in atto importanti ricerche scientifiche ed economiche volte a trovare soluzioni creative e innovative ai problemi descritti; queste sono spesso più vicine e accessibili a noi di quanto non siamo ancora disposti a credere. Una di queste è utilizzabile e applicabile in particolare nel settore dell’edilizia: si tratta di una tecnologia in grado di neutralizzare e purificare gli ambienti da emissioni gassose e da microinquinanti (sia di origine industriale sia provenienti dalle normali attività dell’uomo), che aggrediscono le vie respiratorie e lasciano tracce distinguibili su edifici e monumenti. Tale processo avviene mediante l’innovazione tecnologica della fotocatalisi, la quale permette di purificare l’ambiente “mangiando” gli agenti inquinanti atmosferici organici e inorganici. L'elemento chimico utilizzato per attivare la fotocatalisi è il biossido di titanio (TiO2), le cui particelle, combinate con i più svariati prodotti utilizzati nell’edilizia (vernici, cemento, asfalto,…), danno origine a materiali da costruzione che producono l’effetto di purificazione dell’aria e dell’ambiente, proprio come gli alberi fanno in natura, trasformando per esempio l’anidride carbonica in ossigeno”.

Il Gruppo Ppd punta quindi a promuovere e incentivare l’utilizzo di questo materiale. “Tale iniziativa contribuirebbe a migliorare la qualità dell’aria, a beneficio della salute di tutti i cittadini, facendo di Gordola un comune pioniere (almeno per le nostre regioni). La speranza è che questo sia uno degli atti politici lungimiranti nel rispetto del comune, dei suoi cittadini e, più in generale, del nostro pianeta. Sicuramente non risolverà tutti i problemi ambientali, ma… “di singole gocce è fatto il mare!” – conclude il testo.

© Regiopress, All rights reserved