Cure e affetto...
Locarnese
17.02.2020 - 18:330

Locarno, la polizia cittadina protegge gli animali

Nel 2019 gli agenti hanno ricevuto 30 segnalazioni e in 14 casi hanno dovuto procedere al sequestro

La Polizia della Città di Locarno è attiva anche nell’ambito della protezione degli animali. L’indicazione giunge direttamente dal comando, che tramite una nota stampa, informa sulla regolare attività svolta dagli agenti in questo delicato ambito. “All’interno del Corpo, oltre all’attività corrente (composta da compiti quali i reati contro le persone, disagi e violenza, controlli di identità e velocità, assistenza in caso di incidenti e verifica del rispetto delle norme) un nucleo di agenti si occupa anche delle problematiche legate al maltrattamento degli animali, in stretta collaborazione con l’Ufficio del Veterinario cantonale, che rimane l’autorità più competente”.

Negli ultimi anni, gli interventi per segnalare situazioni particolari o maltrattamenti al Veterinario cantonale si sono moltiplicate, dando seguito a informazioni rilevate direttamente dagli agenti in pattuglia o dalla popolazione: informazioni che vengono sistematicamente vagliate dagli specialisti competenti in materia. “Nel 2019 abbiamo registrato 30 segnalazioni puntuali e in 14 casi si è proceduto al sequestro degli animali – si legge nella nota inviata ai media –. In maniera diversa rispetto ad altre categorie fragili come gli anziani e i minorenni, anche gli animali sono infatti componenti vulnerabili della società, e come tali meritano attenzione e protezione”. Per questo, il comando della Polizia comunale della Città di Locarno tiene a precisare che nessuna segnalazione viene ignorata, sottovalutata o minimizzata.

Tra i recenti interventi, quello del 9 febbraio scorso: nel pomeriggio, su indicazione di un’inquilina, gli agenti hanno proceduto in maniera tempestiva ad accertamenti in un appartamento, alla presenza della proprietaria del cane e di diversi gatti: “Rilevata la precarietà della situazione, su indicazione del Veterinario cantonale, si è richiesto l’intervento della Società protezione animali che ha provveduto ad assicurare le bestiole presso un rifugio, allontanandole dall’abitazione e dalla proprietaria”. La vicenda era stata raccontata da un portale d’informazione. Un articolo che criticava la Polizia cittadina. Doverosa la replica: “Pur contestando diversi elementi dell’articolo, ringraziamo le volontarie implicate in questo spiacevole episodio, come anche chi ci ha interpellato per il fatto in questione o per altri fatti: queste persone rimangono attori preziosissimi per il concetto di Polizia di prossimità. Invitiamo quindi la popolazione a indicare anche in futuro situazioni di disagio o che possono nuocere all’integrità degli animali, presentandosi direttamente allo sportello in Via alla Morettina 9 a Locarno, o chiamando i numeri 091 756 33 11 o 117/112 (per le urgenze), o via mail a polizia.comunale@locarno.ch”.

© Regiopress, All rights reserved