laRegione
Nuovo abbonamento
La casa comunale a Magadino (Ti-Press)
Locarnese
20.11.2019 - 15:400

Gambarogno, nuovo modello contabile con... avanzo

Pronti i conti 2020 allestiti secondo i criteri Mca2. Le previsioni: gettito fiscale in aumento e risultato finale positivo

Il Comune di Gambarogno ha adottato il nuovo Modello contabile armonizzato (Mca2). Il Municipio presenta al Consiglio comunale, convocato in seduta il prossimo 16 dicembre, i preventivi 2020 allestiti seguendo proprio i criteri del Mca2. Va detto che per il prossimo anno, solo dieci Comuni ticinesi proporranno il preventivo nella nuova forma; tutte le località ticinesi si dovranno adattare al più tardi entro il 2022. Gambarogno – spiega il Municipio nel testo che accompagna i conti per l’anno venturo – ha introdotto da subito il Mca2, poiché “ha acquisito le conoscenze necessarie avendo partecipato in modo attivo al gruppo di lavoro coordinato dalla Sezione enti locali”.

Per quanto riguarda le cifre, va considerato che dopo alcuni anni di leggeri disavanzi di gestione corrente, il preventivo 2020, grazie soprattutto all’incremento del gettito d’imposta, prevede un utile di quasi 300mila franchi. Rispetto al preventivo 2019 il miglioramento è attorno ai 600mila franchi. Non è più possibile, invece, un confronto diretto delle spese e dei ricavi, visto che le cifre, con il nuovo piano contabile, sono esposte in modo e posizioni differenti. Il Municipio, tuttavia, fornisce alcuni dati chiave: gli interessi passivi, con i tassi di mercato estremamente favorevoli (in alcuni casi addirittura negativi) sono diminuiti di 133 mila franchi annui. I maggiori aumenti di spesa si sono registrati nei settori della previdenza sociale (357mila franchi) e delle manutenzioni (273mila franchi).

Per il conto investimenti, la parte del leone nel 2020 la farà il Porto in zona Sass di Sciatt con 9 milioni di franchi (un milione alle entrate, versato dal Cantone nell’ambito dei progetti aggregativi). Il gettito fiscale, sulla scorta dell’accertamento 2016 e tenuto conto degli elementi di crescita e dei correttivi, con un moltiplicatore (mantenuto anche per il 2020) all’85 per cento, è stato calcolato in quasi 16 milioni di franchi. Ben più alto rispetto ai 14,7 milioni ipotizzati per il 2019. Un aumento di risorse, specifica il Municipio, “legato in buona misura al gettito delle persone fisiche, che dà quindi stabilità nel medio periodo”.

© Regiopress, All rights reserved