Locarnese
19.09.2019 - 16:470

Muralto, un porto senza barriere

Inaugurato il primo sollevatore per persone disabili installato al Porto di Muralto, che le aiuterà a salire e scendere dalle imbarcazioni

Inaugurato negli scorsi giorni il primo sollevatore per persone disabili installato al Porto di Muralto, che le aiuterà a salire e scendere dalle imbarcazioni. È una prima, scrivevamo, per il Locarnese e va ad aggiungersi agli altri sei impianti in altrettanti porti del Lago Maggiore, da Cannobio ad Arona, e ad altri tre sul Lago d’Orta e uno sul Lago di Viverone. Il progetto è frutto della collaborazione fra il Comune di Muralto, i Rotary Club di Locarno, Bellinzona e Borgomanero-Arona e la Fondazione Ubaldo e Maria Scazziga (indispensabile per la copertura dei costi).

MuraltoL’impianto per imbarco e sbarco installato a Muralto rientra nel disegno di ampio respiro “Diversamentelago”, ideato dai Rotary insubrici d’oltreconfine ed è “pratico e funzionale”: è stato detto dopo la prima prova ufficiale durante l’inaugurazione. Di che cosa si tratta? La struttura è costituita da una piattaforma sollevabile attraverso un argano a mano, si legge nel comunicato.

L’operazione d’imbarco dura circa un minuto e (eccetto casi particolari) può essere effettuata da un singolo accompagnatore. Nel testo si sottolinea altresì che qualora si trattasse di natanti di grandi dimensioni, l’utente sarà imbarcato con la propria sedia a rotelle (manuale o elettrica); mentre su imbarcazioni di dimensioni ridotte, il trasbordo avverrà senza carrozzina e con il supporto di un’imbragatura. In aggiunta, il Comune garantisce un servizio completo, mettendo a disposizione una persona, formata adeguatamente, che si presenterà al porto su chiamata.

Un’iniziativa che rientra nelle corde del Comune, come ha ricordato il sindaco Stefano Gilardi: “Il Municipio ha subito aderito con entusiasmo, sia per la forte vocazione turistica del nostro Comune, sia perché l’operazione s’inserisce appieno nella rosa d’iniziative a favore del turismo inclusivo che vedono Muralto in prima fila”.
Infatti, nel comune lacustre ha sede l’Associazione turismo inclusivo che, dal 2017, coordina le attività di enti pubblici e privati fautori di “vacanze senza barriere”: tassello d’eccellenza dell’offerta turistica regionale.

Tags
muralto
barriere
porto
senza barriere
comune
imbarcazioni
persone disabili
persone disabili installato
disabili
primo sollevatore
© Regiopress, All rights reserved