Il progetto
Locarnese
07.04.2019 - 13:580
Aggiornamento : 14:15

Sì al credito suppletorio per il Porto regionale del Gambarogno

Via libera per 46 voti ai 4,5 milioni di franchi. Il sindaco Ponti: 'Una bella iniezione di fiducia per il Municipio'

I 'sì' sono stati 1030, i 'no' 984: via libera per 46 voti al credito suppletorio di 4,5 milioni di franchi per la continuazione della costruzione del porto del Gambarogno, in zona Sass di Sciatt a S. Nazzaro: gli iscritti in catalogo sono 3577; votanti 2055; schede bianche 36; schede nulle 5, schede valide 2014. "Questa è una bella iniezione di fiducia per il Municipio, per il Consiglio comunale per il team di progettazione", commenta il sindaco Tiziano Ponti, secondo il quale "Il Porto genererà un importante indotto economico e tutti i cittadini beneficeranno della nuova struttura". Il 'sì' è per il capo dell'Esecutivo anche "un importanze tassello" che va a rafforzare la vocazione turistica della località. "Siamo particolarmente contenti – conclude Ponti – anche per le imprese della regione che riceveranno importanti mandati".

Ricordiamo che il Porto, che globalmente costerà attorno ai 19 milioni di franchi, offrirà 280 posti per barche, di diversa misura, attraccate ai pontili ancorati a una struttura sommersa (falso fondale). Ci sarà pure una parte pubblica nell'edificio a terra, con ristorante (vista lago, settanta posteggi e servizi. I lavori di costruzione dureranno circa 3 anni.

Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved