Locarnese
09.06.2018 - 08:100

Gambarogno, attracchi turistici in vista

Nuova proposta del Municipio per chi arriva in barca e si ferma poche ore

La valorizzazione della zona lacustre in Gambarogno è un grande progetto, che – come un puzzle – si compone di vari tasselli. Tra questi, i percorsi ciclopedonali, il nuovo porto e la sistemazione (in taluni casi la rinaturazione) delle rive. Ora se ne aggiunge un altro: la creazione di attracchi temporanei. Una proposta avanzata dal Municipio, basata sui piani particolareggiati delle diverse frazioni. In Gambarogno mancano strutture di questo tipo, che permettano ai proprietari di natanti di ormeggiare l’imbarcazione per brevi periodi, in modo da poter usufruire dei servizi offerti da ristoratori e negozianti locali, ma anche per visitare le località o seguire le manifestazioni. L’esame preliminare e le indicazioni del Cantone hanno permesso al Comune d’inserire gli attracchi turistici nei piani particolareggiati. Il Municipio sottoporrà al Consiglio comunale, convocato il prossimo 25 giugno, una richiesta di credito di 43mila franchi, per lo studio di fattibilità. L’obiettivo è quello di realizzare nuovi attracchi temporanei di piccole dimensioni a Magadino, presso il ristorante al Lago, sviluppando una possible collaborazione pubblico/privato; a Vira, sul lato est del porticciolo comunale; a San Nazzaro, presso il nuovo porto e al pontile dell’ex albergo Consolina (pubblico/privato); a Gerra, ad est dell’attuale darsena; e a Dirinella, all’altezza dell’ex casa delle dogane. Lo studio di fattibilità, indica il Municipio, permetterà “di approfondire gli aspetti tecnici e i costi. In base agli elementi raccolti, si potranno definire priorità e tempistiche d’intervento”. Successivamente verranno allestiti delle richieste di credito specifiche per realizzare gli attracchi veri e propri.

Porto comunale, serate informative

Un tema che in Gambarogno sta tenendo banco in queste settimane (e che sarà pure oggetto di discussione nella seduta del legislativo del 25 giugno) è il credito aggiuntivo di 4,5 milioni di franchi per la realizzazione del Porto comunale in zona Sass di Sciatt. Nei prossimi giorni il Municipio farà recapitare a tutti i fuochi un bollettino incentrato su questo argomento. Saranno pure organizzate delle serate pubbliche (tutte iniziano alle 20), nel corso delle quali l’autorità forniranno informazioni sul complesso iter del progetto. I cittadini potranno porre domande. Gli appuntamenti: venerdì 15 giugno al Centro scolastico di Contone; martedì 19 al Centro scolastico di San Nazzaro; mercoledì 20 nella casa comunale di Gerra e venerdì 22 nella casa comunale di Indemini.

Potrebbe interessarti anche
Tags
attracchi
gambarogno
municipio
porto
attracchi turistici
casa
credito
giugno
© Regiopress, All rights reserved