(Ti-Press)
Locarnese
16.05.2018 - 17:110

Parco Nazionale, il sostegno della Società Botanica

Il Comitato si allinea alla Società Ticinese di Scienze Naturali e caldeggia la realizzazione del progetto per le opportunità che esso creerà

Il comitato della Società Botanica Ticinese (SBT), il cui scopo principale è la promozione della conoscenza della flora in generale e quella del Ticino in particolare, reputa essenziale sostenere la creazione di un Parco Nazionale quale strumento importante per uno sviluppo territoriale ed economico sostenibile. In questo senso appoggia quanto scritto dalla Società Ticinese di Scienze Naturali (STSN) nel suo comunicato stampa del 1° maggio 2018.Il progetto di Parco Nazionale del Locarnese è sostenuto dal comitato della SBT, in quanto permetterebbe la valorizzazione del paesaggio, sia da un punto di vista storico-culturale, sia da quello naturalistico. Questa valorizzazione sarebbe favorita da misure specifiche atte a mantenere la flora locale, enfatizzando il sostegno a prati secchi con un’alta biodiversità, ad altri ambienti con specie rare e minacciate e a tipologie boschive tra le più vaste in Europa, alcune uniche nel loro genere (come il Bosco Sacro di Mergugno).Il sostegno a pratiche agricole tradizionali ed estensive, sarebbe essenziale per preservare prati secchi e altre associazioni vegetali di grande valore floristico, ma non solo! Si manterrebbe così la bellezza che questi ambienti conferiscono al paesaggio, agendo quale richiamo turistico e favorendo la sostenibilità ambientale. La conservazione e la promozione di questi paesaggi implicherebbe anche un’adeguata gestione delle neofite invasive, come auspicato dagli obiettivi della Strategia Biodiversità Svizzera.Questa ricchezza floristica non è limitata ai paesaggi naturali e rurali, ma si ritrova anche nelle rinomate collezioni botaniche delle Isole di Brissago, che rappresentano un gioiello naturalistico unico nel suo genere! La creazione del Parco Nazionale, potrebbe offrire l’opportunità al Giardino Botanico di fungere anche da centro di competenza per tecniche di conservazione ex-situ e per la ricerca scientifica in questo ambito. In un Parco Nazionale come quello del Locarnese, non solo la ricerca scientifica darebbe le opportunità ai nostri giovani di formarsi e lavorare su un ampio spettro di tematiche, ma si creerebbero nuove esigenze e quindi nuovi sbocchi professionali e opportunità lavorative anche negli altri settori interessati da questo progetto: agricoltura, cultura, educazione, natura e turismo.A seguito di quanto esposto sopra, il comitato della Società Botanica Ticinese sostiene quindi pienamente il progetto di Parco Nazionale del Locarnese.

Tags
nazionale
parco nazionale
società
opportunità
botanica
società botanica
comitato
sostegno
progetto
ticinese
© Regiopress, All rights reserved