Locarnese
16.04.2018 - 06:200

Ascona, oltre 1,7 milioni per la sicurezza dell'autosilo

Realizzata 35 anni fa, la costruzione necessita di essere aggiornata alle nuove norme antincendio e di altre migliorie contro gli infortuni

Realizzato negli anni 1982/1983, l’autosilo comunale di Ascona, che offre 500 posti nel centro del Borgo, è divenuto con trascorrere degli anni – come rileva il Municipio – “una fonte importantissima di reddito”. Una vera e propria “miniera” di franchetti per le casse comunali del Borgo. Dopo vari interventi di miglioria – attuati a sette riprese, dal 1997 al 2015 (l’ultimo per aggiornare il sistema automatico di accesso) – l’esecutivo intende ora procedere, con un investimento straordinario di oltre 1,7 milioni di franchi, all’adeguamento dell’edificio alle nuove norme antincendio e attuare altre migliorie per la sicurezza e la prevenzione degli infortuni, il risparmio energetico, la mobilità sostenibile, l’accessibilità dei disabili, il risanamento dei servizi igienici e l’attenuazione delle barriere architettoniche.

La costruzione comprende tre piani sotterranei e, nonostante i 35 anni d’attività, è ancora in buone condizioni per quanto riguarda la struttura nel suo insieme. La maggior parte dell’onere previsto (quasi 1,3 milioni di franchi) sarà necessario per aggiornare l’infrastruttura alle nuove disposizioni antincendio. Dando seguito al credito stanziato dal Consiglio comunale nel 2015 per la progettazione, il Municipio ha incaricato alcuni specialisti del settore per l’elaborazione del progetto di dettaglio, che contempla ogni opera necessaria per innalzare lo standard di sicurezza. Insomma, una serie di misure – rileva il Municipio – atte a poter allestire il certificato di collaudo finale con un rischio residuo accettabile per il Comune, gli automobilisti, le autorità comunali e cantonali nonché le compagnie di assicurazione. Non essendo stata riscontrata la presenza di amianto, le opere potranno essere eseguite senza l’ausilio di misure particolari. Alcuni altri interventi concerneranno come detto la sicurezza e la prevenzione degli infortuni, poiché scale e parapetti in alcune situazioni non presentano i requisiti minimi. Dove necessario, vi sarà la posa di nuovi corrimano e protezioni contro le cadute. Anche l’illuminazione all’interno dei vani delle scale non è sempre ottimale. Vi sarà anche l’eliminazione dove possibile delle attuali soglie, in quanto possono essere d’ostacolo al camminamento. L’esecutivo asconese intende inoltre provvedere a migliorare il risparmio energetico, con la chiusura del terzo piano sotterraneo nei periodi di bassa richiesta e con l’installazione di nuove luci a Led.

Dopo gli interventi previsti vi saranno 496 posti interni e 23 esterni. In totale quindi 519 (19 stalli in più) di cui 8 riservati per i disabili.

Potrebbe interessarti anche
Tags
sicurezza
1,7 milioni
infortuni
interventi
oltre 1,7 milioni
autosilo
municipio
oltre 1,7
© Regiopress, All rights reserved