laRegione
Nuovo abbonamento
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
23 min
A Castel San Pietro gli Esploratori raccolgono la carta
Questo sabato torna il consueto servizio per tutto il territorio comunale, frazioni conprese
Grigioni
39 min
Sabato si corre la Grono-Rossa: il traffico sarà perturbato
La gara ciclistica amatoriale partirà alle 10.45
Grigioni
52 min
L'incasso per multe Covid nei Grigioni sarà donato a Spitex
Lo ha deciso il Consiglio di Stato accogliendo la proposta dello Stato Maggiore Regione Moesa. La cifra ammonta a 16'000 franchi
Bellinzonese
1 ora
Al Cinema Leventina di Airolo spettatori in aumento
Positivo il bilancio 2019 che registra un incremento del 7,3% e un consuntivo finanziario con cifre nere
Locarnese
1 ora
Croce Rossa, Alfredo Soldati presidente
Il municipale losonese eletto alla testa della sezione di Locarno. Rileva Riccardo Rondi, rimasto in carica per 15 anni
Grigioni
1 ora
Inchiesta Comco nel Moesano: tre le imprese edili indagate
Si tratta della Censi & Ferrari e della F.lli Somani, entrambe di Grono, nonché della Savioni Attilio di San Vittore. La prima respinge gli addebiti mossi
Luganese
2 ore
Cade dall'impalcatura, ferito operaio su un cantiere di Paradiso
Secondo le prime ricostruzioni il muratore sarebbe caduto da circa tre metri. Sul posto l'Unità di intervento dei pompieri di Lugano.
Ticino
2 ore
Covid-19, resta sulle dita di una mano il conto dei positivi: più 4
Da ieri sono quattro in più i casi di persone colpite da coronavirus: in totale da inizio pandemia in Ticino sono così 3'355.
Locarnese
12.07.2017 - 14:120
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:20

Locarno: dal Consiglio di Stato 600mila franchi per il cinema GranRex

Seicentomila franchi per garantire la ristrutturazione del cinema GranRex a Locarno, allo scopo di garantire spazi confortevoli anzitutto per il festival di Locarno: questa la decisione comunicata oggi dal Consiglio di Stato:

"Il Consiglio di Stato – su proposta del Dipartimento delle finanze e dell’economia – ha licenziato il messaggio governativo che propone lo stanziamento di un sussidio a fondo perso cantonale di fr. 600’000.- a favore dell’Associazione del Festival Internazionale del Film di Locarno per la ristrutturazione e il rilancio del cinema GranRex a Locarno.

La ristrutturazione e il rilancio del cinema GranRex sono promossi dall’Associazione del Festival Internazionale del Film Locarno (Associazione) e s’inseriscono in un disegno di continuità per il consolidamento e la crescita della più importante manifestazione culturale del nostro Cantone.

Piazza Grande, con il suo schermo "open-air" più grande d'Europa e il sistema di proiezione allo stato dell'arte, dal profilo organizzativo è vista come il simbolo del Festival: per il suo alto grado di spettacolarità e per l'impatto mediatico che ne deriva rappresenta un fattore dallo straordinario ritorno d’immagine. Il Festival degli specialisti e dei cinefili si svolge invece soprattutto in altri spazi ed è in questo ambito che la manifestazione presenta ancor oggi delle potenzialità di miglioramento: gli organizzatori sono infatti costretti in modo ricorrente a sostenere dei costi importanti per trasformare diversi spazi in sale cinematografiche che rispettino gli standard qualitativi necessari, ma che ciò nonostante hanno un comfort inferiore al prestigio del Festival. La realizzazione del Palazzo del cinema e l'acquisizione da parte della Città di Locarno dell'Auditorium FEVI sono iniziative importanti, che a breve porteranno un miglioramento nel livello delle sale e daranno una stabilità maggiore sul piano logistico.

La precarietà del quadro strutturale in cui opera il Festival – nonostante i grossi miglioramenti in cantiere appena citati – rappresenta uno dei maggiori e concreti pericoli per il Festival a breve e medio termine.

Assicurare il mantenimento del numero minimo di schermi attuali a Locarno è quindi una necessità primaria per l’Associazione. Inoltre, l’Associazione si sta muovendo per estendere le proprie attività oltre gli undici giorni del Festival. La manifestazione “L’immagine e la parola”, collocata nell’ambito dell’iniziativa Primavera Locarnese, ne è un esempio.

La decisione dell’Associazione di investire in prima persona nella ristrutturazione e nel rilancio degli spazi presso il GranRex, che non prevede una proiezione di tipo commerciale ma che permetterà di avere a disposizione una struttura fruibile su più fronti e per l’intero arco dell’anno, va dunque situata in tale contesto. Un contesto che, non da ultimo, permette di prevedere una diminuzione dei costi legati alle infrastrutture, voce importante del budget della manifestazione."

© Regiopress, All rights reserved