laRegione
Nuovo abbonamento
Samuel Golay
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
6 ore
Gordola, ritrovato dopo 8 giorni il 34enne disperso
Era scomparso il 3 luglio sui Monti di Motti. L'uomo era caduto in una zona impervia. Ha riportato ferite gravi.
Gallery
Mendrisiotto
8 ore
Arzo: l'estrazione del marmo rischia di morire
Nel 2017 avevano ridato vita all'attività, lÎ alle cave. Adesso il blocco delle esportazioni li ha messi terra. 'Se non arrivano commesse, chiudiamo'
Ticino
10 ore
La terra trema nel Sopraceneri
La scossa tellurica, di magnitudo contenuta (2,9), è stata avvertita dalla popolazione del Bellinzonese
Mendrisiotto
11 ore
Il Mendrisiotto vuole far fermare i treni InterCity
Lanciata una petizione popolare (online) per scongiurare i piani dell'orario 2021, che 'stoppano' i convogli a lunga percorrenza a Lugano
Grigioni
13 ore
Grigioni, oltre un centinaio di persone in quarantena
Diversi gli episodi che hanno portato alle misure, tra cui un bimbo positivo in un campo vacanza
Ticino
19 ore
A novant’anni dal volo antifascista su Milano
Bassanesi e Dolci raggiunta Milano da Lodrino incitarono gli italiani in piena dittatura a 'Insorgere! Risorgere!'
Bellinzonese
19 ore
Il Moesano pronto a investire nel Centro giovanile
Al vaglio dei legislativi il mandato di prestazione che permetterebbe di assumere una animatore retribuito e rendere 'itinerante' il luogo d'incontro di Roveredo
Locarnese
19 ore
Brissago, una mozione chiede di ampliare il Porto
Mentre proseguono i lavori del Centro servizi nautici, si attende di conoscere il destino di due grossi progetti privati. Il Municipio invita alla 'calma'
Ticino
19 ore
'In montagna gente che non la conosce, serve più attenzione'
Enea Solari (Federazione alpinistica ticinese): le misure di protezione contro il coronavirus devono essere rispettate, speriamo in più sensibilizzazione
Locarnese
06.07.2017 - 15:280
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:20

Chiuderà a ottobre il Centro per richiedenti asilo di Losone

Rispettando i tempi stabiliti dalla Convenzione tra Municipio e Confederazione, il Centro per richiedenti asilo chiuderà a ottobre. Lo annuncia il Comune di Losone, in un comunicato stampa che recita, testualmente, così: 

"La Segreteria di Stato della Migrazione (SEM) ha informato il Municipio di Losone che oggi, giovedì 6 luglio 2017, è stata comunicata ai collaboratori e ai fornitori la chiusura a fine ottobre del Centro di registrazione per richiedenti l’asilo e la conseguente disdetta dei contratti di lavoro a termine. La chiusura del centro avverrà quindi nei tempi stabiliti sin dall’inizio nella Convenzione siglata tra Municipio e Confederazione.

Le promesse sono state mantenute! Si desidera infatti sottolineare come gli accordi presi tre anni fa, in occasione dell’apertura della struttura, siano stati rispettati, a dispetto delle reiterate quanto gratuite accuse pubbliche rivolte al Municipio di Losone e all’Autorità federale e cantonale secondo cui il Centro sarebbe rimasto in funzione anche dopo il termine previsto di fine ottobre prossimo.

L’Esecutivo losonese ribadisce nuovamente, quindi, di avere agito nel totale rispetto della legislazione applicabile, in uno spirito di positiva e doverosa collaborazione con le Autorità federali e cantonali. Pur riservandosi la facoltà di stilare fra qualche mese un bilancio finale più articolato della presenza a Losone del Centro per richiedenti l’asilo, il Municipio è già sin d’ora convinto che questo clima di reciproca stima e cooperazione abbia favorito una gestione positiva del dossier.

Il Municipio di Losone auspica che l’esperienza accumulata dai collaboratori che hanno assicurato il servizio presso il centro in questi tre anni non vada persa e che, chi fosse interessato, possa essere reimpiegato presso altri centri sul territorio cantonale.
La presente comunicazione ufficiale è volta anche a sbarazzare il campo dalle notizie imprecise, se non totalmente errate, e a volte tendenziose che da qualche settimana circolano sugli organi d’informazione. In tal senso si ribadisce che la chiusura del Centro a fine ottobre è la logica conseguenza dei citati accordi, che il Municipio ha sin dall’inizio reso di pubblico dominio. L’ipotesi di un eventuale prolungamento dell’apertura del Centro non è sinora stata formalizzata dalla Confederazione attraverso una proposta concreta e circostanziata. Si precisa nuovamente, a scanso di equivoci e al fine di precisare notizie apparse nelle ultime settimane su alcuni media, che il Municipio di Losone ha posto formalmente delle condizioni minime, di carattere finanziario e giuridico, per avviare eventuali trattative: si smentisce a tal proposito la cifra di 1 milione di franchi annui per l’eventuale affitto, così come è destituita di fondamento la notizia secondo cui il Municipio abbia messo sul tavolo delle discussioni con la Confederazione l’assegnazione a Losone del Museo di storia naturale. Quest’ultimo dossier, di primaria importanza per il Comune, è infatti di esclusiva competenza cantonale.

Nel solco di un’informazione trasparente e corretta, il Municipio di Losone tornerà ad informare la popolazione se e quando ci saranno novità di interesse pubblico". 

© Regiopress, All rights reserved