laRegione
da-lunedi-torna-l-alcool-sulle-piste-grigionesi
Per i momento all'interno i ristoranti restano chiusi (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
3 ore

Casi di rigore, i correttivi nero su bianco

Gli emendamenti fatti propri dalla Gestione: a giorni in Gran Consiglio il voto sul credito da 75,6 milioni a sostegno delle aziende danneggiate dalla chiusura
Luganese
4 ore

Antenna 4G a Campione, interrogazione al governo ticinese

Andrea Censi segnala il tema al Consiglio di Stato e denuncia interferenze anche in centro Città ai danni di numerosi operatori telefonici
Ticino
5 ore

Lavoro ridotto, in una settimana un migliaio di domande

La Divisione dell’economia del Dfe si sta preparando a gestire le richieste delle aziende. Attivata una hotline
Gallery
Mendrisiotto
6 ore

A Chiasso la parte nord del Corso cambia volto

L'intervento, temporaneo, restituisce l'idea di come si immagina la riqualifica globale della via principale della cittadina
Ticino
6 ore

Il vaccino contro i radar? Rispettare i limiti di velocità

La lista delle località in cui verranno effettuati controlli della velocità mobili e semi-stazionari nel corso della settimana dal 25.01.2021 al 31.01.2021
Grigioni
7 ore

Grigioni, da 39 a 100 milioni per i casi di rigore

Col nuovo lockdown le domande 'quadruplicheranno'. Degli aiuti potranno beneficiare tutte le aziende che hanno subito un calo del 15% della cifra d'affari.
Luganese
7 ore

Banda di giovani rinviata a giudizio per rapina a Lugano

Quartetto rischia fino a 5 anni di carcere per aver intimato con le minacce ad altrettanti coetanei di farsi consegnare il denaro in loro possesso
Locarnese
7 ore

Locarno, tornano i prestiti di giochi e libri per ragazzi

Di nuovo a disposizione la Ludoteca e la Biblioteca per i più giovani. Appuntamento da prendere online e divieto di fermarsi a fare attività
Grigioni
30.12.2020 - 11:260
Aggiornamento : 17:46

Da lunedì torna l'alcool sulle piste grigionesi

Sarà inoltre permesso a quattro persone al massimo di sedersi al tavolo sulle terrazze esterne dei ristoranti delle piste e sfruttare il take away

Gli impianti sciistici nel cantone dei Grigioni restano aperti, mentre il divieto di alcool sulle piste sarà levato domenica a mezzanotte. Lo hanno dichiarato oggi in una conferenza stampa a Coira le autorità cantonali.

La situazione epidemiologica consente il proseguimento della pratica dello sci nei comprensori sciistici retici. Inoltre, da domani, sarà permesso a quattro persone al massimo di sedersi al tavolo sulle terrazze esterne dei ristoranti delle piste e sfruttare il take away. Le mascherine però dovranno essere portate finché non si è seduti, così come le distanze di 1,5 metri dovranno essere mantenute tra i vai gruppi di ospiti.

Per i momento all'interno i ristoranti restano chiusi. La loro riapertura, come quella di tutti gli esercizi della ristorazione, sarà rivalutata la settimana prossima, ha detto ai media il consigliere di Stato Marcus Caduff (PDC).

Misure efficaci, ma attenzione

Stando alle autorità retiche, i provvedimenti adottati dal Cantone e dalla Confederazione si stanno rilevando efficaci: il numero delle persone in isolamento (612) è nuovamente diminuito. Sono calati anche il numero di nuovi casi registrati al giorno nella media settimanale nonché il tasso di riproduzione determinante.

Tuttavia, anche se i reparti di terapia intensiva non sono sovraccarichi, il Governo invita a non abbassare la guardia. A causa delle festività e dello scarto temporale tra lo svolgimento dei test e la comunicazione dei risultati attualmente è difficile valutare la situazione epidemiologica.

Lunedì inizio vaccinazioni

Dal canto suo, l'inizio delle vaccinazioni nel canton Grigioni comincerà come previsto lunedì nelle case per anziani. Prioritari saranno le persone più a rischio sopra i 75 anni, il personale sanitario a contatto con i pazienti e coloro che prestano assistenza a persone particolarmente a rischio.

Le prime 2'600 dosi assegnate dall'UFSP al Cantone verranno somministrate da team mobili e saranno sufficienti per vaccinare 1'300 persone, precisano ancora le autorità retiche. Fino a fine gennaio il Cantone avrà a disposizione complessivamente circa 9'000 dosi di vaccino. Consulenze individuali per quanto riguarda la vaccinazione sono di competenza dei medici di famiglia.

Presumibilmente a partire da metà gennaio sarà possibile annunciarsi per sottoporsi alla vaccinazione. Ciò avverrà in forma elettronica attraverso una piattaforma nazionale, tramite una registrazione online da effettuare in prima persona oppure tramite il medico di famiglia. Non appena sarà possibile annunciarsi, le relative informazioni saranno pubblicate sul sito web del Cantone, concludono le autorità.

© Regiopress, All rights reserved