laRegione
grigioni-850mila-franchi-per-promuovere-il-turismo-invernale
Grigioni
14.10.2020 - 10:400
Aggiornamento : 13:13

Grigioni, 850mila franchi per promuovere il turismo invernale

L'obiettivo è di indurre gli svizzeri che normalmente trascorrono le vacanze all'estero e al caldo a soggiornare nel cantone retico . 

Il Governo retico ha concesso un contributo straordinario di 850'000 franchi in favore di Grigioni Vacanze per la realizzazione di una campagna di comunicazione in vista della stagione invernale. L'obiettivo è di indurre gli svizzeri che normalmente trascorrono le vacanze all'estero e al caldo a soggiornare nel Cantone. 

Nei Grigioni il coronavirus continua a mettere a dura prova gli attori del settore turistico, si legge in un comunicato odierno. L'esecutivo si è pertanto mosso al fine di attenuare la conseguenze economiche della pandemia. La campagna si svolgerà prevalentemente online e attirerà l'attenzione sul fatto che nel Cantone retico "ci sono sole e spazio a volontà", viene sottolineato nella nota.

Inoltre, il Dipartimento dell'economia pubblica e socialità ha concesso a Gastro Grigioni un contributo una tantum pari a 254'000 franchi. Tale associazione offre ai suoi membri due sistemi digitali per prenotare un tavolo, che permettono di identificare gli ospiti nonché di gestire meglio il fatto che per via del Covid-19 nel settore della ristorazione i posti sono limitati. I clienti beneficiano di più comfort e i gestori degli esercizi di uno sgravio amministrativo.

Infine, insieme all'Ufficio dell'igiene pubblica e a Gastro Grigioni, il Gruppo d'interesse turismo dei Grigioni viene incaricato di organizzare a inizio novembre dieci manifestazioni di sensibilizzazione in diverse località turistiche. Lo scopo è quello di contribuire a fare in modo che gli attori del ramo si preparino al meglio all'imminente stagione invernale: rispetto dei piani di protezione, consigli e scambio di esperienze durante l'attuazione, nonché come procedere in presenza di casi sospetti tra gli ospiti o i collaboratori. 

© Regiopress, All rights reserved