laRegione
cacciatore-ferito-da-un-proiettile-a-san-bernardino
Lei ha evitato una brutta fine
Grigioni
09.10.2020 - 15:400
Aggiornamento : 17:12

Cacciatore ferito da un proiettile a San Bernardino

Raggiunto alla tempia da una scheggia, è stato curato dal medico d'urgenza di Roveredo. Denunciato l'amico sparatore, in fuga la lepre mancata

Questa mattina due amici si trovavano in zona Funtanalba, in territorio di San Bernardino, a caccia di lepri. Verso le 8.30 avevano preso posizione su una strada forestale distanziati di circa 35 metri. Avvistata una lepre che stava uscendo dal bosco e attraversando la strada, uno dei due cacciatori, dopo aver presa la mira, ha sparato in direzione del selvatico. Una scheggia del proiettile è però rimbalzata sul fondo stradale asfaltato e ha colpito alla tempia il secondo cacciatore. Il primo lo ha quindi subito accompagnato dal medico d’urgenza di Roveredo per la medicazione, dopo di che ha avvisato la Polizia cantonale dell’accaduto. Il cacciatore è stato denunciato al Ministero pubblico. Per la cronaca: la lepre è stata mancata e si è allontanata viva e vegeta nel bosco.

© Regiopress, All rights reserved