laRegione
Nuovo abbonamento
regione-moesa-lo-stato-maggiore-si-fa-da-parte
Grigioni
09.06.2020 - 19:160
Aggiornamento : 11.06.2020 - 17:56

Regione Moesa, lo Stato maggiore si fa da parte

La gestione non è più necessaria considerando l'evoluzione della situazione Covid-19. Si continuerà tuttavia a valutare possibili scenari nel caso di una seconda ondata

Si fa da parte lo Stato maggiore di condotta Regione Moesa, costituito su richiesta dei sindaci di Mesolcina e Calanca per affrontare l'emergenza sanitaria. "Considerando l'evoluzione attuale della situazione Covid-19, la nostra gestione non è più necessaria", viene comunicato. Tuttavia, poiché non si può escludere che la situazione della pandemia peggiori, parte dei membri dello Stato Maggiore continuerà a sorvegliare e a valutare possibili scenari nel caso di una seconda ondata. Nella nota diffusa si precisa che i messaggi inoltrati all’indirizzo coronavirus@regionemoesa.ch non vengono al momento né letti né inoltrati a terzi. 

© Regiopress, All rights reserved