L'auto travolta a Splügen e le operazioni di soccorso (PolGr)
Grigioni
12.06.2019 - 10:300
Aggiornamento : 14:35

Maltempo, chiuse l'A13 e la cantonale in Mesolcina

Vie di comunicazione bloccate tra Mesocco e Lostallo. Due appartamenti evacuati a Cama. Auto travolta a Splügen. Enti di soccorso in servizio permanente

Il maltempo che ha colpito il Sud delle Alpi si è fatto sentire soprattutto in Mesolcina: le intense precipitazioni hanno causato lo straripamento di diversi riali oltre che del fiume Moesa uscito dagli argini all'altezza di Soazza a causa dei detriti portati a valle dalle pioggie. Questa mattina uno degli smottamenti ha bloccato sia l'autostrada A13 sia la strada cantonale tra Mesocco e Lostallo. La Polizia cantonale retica fa sapere che le forti precipitazioni notturne hanno causato la chiusura di numerose strade in più località dei Grigioni. Le squadre di soccorso sono in servizio permanentemente.

A Splügen auto travolta: tratti in salvo gli occupanti

Tra le 22 di martedì  e le 9 di oggi mattina sono state 15 le chiamate di soccorso a seguito delle forti precipitazioni pervenute alla Centrale operativa di Coira. In diverse parti del Cantone i pompieri e altre organizzazioni di salvataggio e di soccorso sono in servizio permanente per ripristinare la situazione e per prevenire ulteriori danni. Particolarmente colpita dai nubifragi, oltre alla Mesolcina, anche la Valle del Reno superiore. A Splügen nella zona del parcheggio superiore degli impianti di risalita un’auto è stata travolta dal torrente Hüscherabach in piena. I due occupanti, a parte lievi sintomi di ipotermia, sono rimasti illesi e tratti in salvo con una gru. Evacuati gli abitanti di una casa a Medels. Pure messo in salvo il bestiame da una stalla attigua. Anche la strada del Passo dello Spluga è  chiusa alla circolazione. Dalla mattinata di mercoledì le squadre di soccorso stanno lavorando alacremente per ripristinare la viabilità e la sicurezza. Nel resto del Cantone si sono registrate interruzioni e deviazioni.

Due evacuazioni a Cama, ma ora la situazione è sotto controllo

A Cama, nel corso della notte l'ingrossamento e l'aggressività della Moesa ha indotto la Polizia cantonale a procedere con l'evacuazione di due appartamenti di uno stabile ubicato proprio a ridosso del fiume. «Verso le 3 di questa notte la situazione si è fatta critica, data la vicinanza della casa con il corso d'acqua», afferma da noi contattato il sindaco di Cama Piergiorgio Righetti, il quale rassicura però i residenti indicando che la situazione è ora sotto controllo e che non comporta la messa a rischio di altre zone del Comune. «Tenendo conto dell’evoluzione positiva delle condizioni meteo, il tutto sembrerebbe risolto». Quanto alle persone evacuate (una famiglia di quattro persone e un uomo), il sindaco crede che «potranno tornare a casa nel corso del pomeriggio». 

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
cantonale
soccorso
cama
situazione
mesolcina
corso
soccorso servizio
splügen
maltempo
a13
© Regiopress, All rights reserved