Ti-Press
Mesolcina
27.09.2018 - 23:100

'Salviamo Bassa': sale la tensione a San Vittore

Il gruppo, che intende manifestare domani durante l'inaugurazione del centro di controllo Tir, ha ricevuto la visita della polizia grigionese

Sale la tensione attorno al progetto di compensazione ecologica avviato dall'Ufficio federale delle strade (Ustra) nella zona Bassa a cavallo di Ticino e Grigioni che tocca Castione, Lumino e San Vittore. Progetto che il gruppo 'Salviamo Bassa' contesta perché andrebbe a modificare, con l'aggiunta di biotiopi e zone protette, un'area già oggi abbastanza verde e agricola, ben frequentata dalla gente per le opportunità di svago all'aria aperta che offre.

“Una prima reazione ufficiale – scrive il gruppo in una nota diffusa in serata – è giunta oggi in relazione al nostro presidio di domani previsto in occasione dell’inaugurazione del Centro di controllo per veicoli pesanti a San Vittore. La Polizia cantonale grigionese ci ha reso visita informandoci che l'inaugurazione è una festa privata e intimandoci che qualora qualcuno vorrà tentare di accedere nell’area di proprietà Ustra sarà oggetto di denuncia”.

Appellandosi al diritto di espressione, il gruppo 'Salviamo Bassa' manifestando intende “unicamente attirare l'attenzione sui metodi dittatoriali sdoganati e consolidati da Ustra, Ufam, Ffs, Poste e affini che, con arroganza e prevaricazione, si impongono su tutto il territorio nazionale con progetti e quant'altro senza minimamente tenere in considerazione le opinioni e le esigenze della popolazione coinvolta”.

Ora, alcune considerazioni sembrano d'obbligo, elenca il gruppo: “Inaugurazioni di opere pubbliche realizzate con soldi pubblici si svolgono blindate in forma di festa privata in strutture pubbliche, esclusivamente per politici, autorità, alti funzionari, imprenditori, ecc. Servizi d’ordine pubblico pagati con soldi pubblici e preposti a tutelare la sicurezza dei cittadini vengono impiegati per impedire alla popolazione di accedere su suolo pubblico, per permettere lo svolgimento di una festa privata per l'inaugurazione di un'opera pubblica realizzata con soldi pubblici. Questo è quanto”.

Tags
bassa
inaugurazione
vittore
san
salviamo bassa
san vittore
festa privata
tensione
soldi
ustra
© Regiopress, All rights reserved