Della Vedova (Ti-Press)
Grigioni
23.09.2018 - 12:340
Aggiornamento 13:23

Poschiavo: dopo 80 anni scalzato un sindaco Pdc

Con circa 400 voti di scarto il podestà democratico cristiano uscente Della Vedova è stato superato dallo sfidante liberale Jochum

Poschiavo alle urne oggi per eleggere il podestà, funzione che alle nostre latitudini corrisponde a quella del sindaco. Ebbene, ad avere la meglio è stato il candidato del Pld (liberali democratici) Giovanni Jochum che con 1’041 voti ha scalzato l'uscente democratico cristiano Alessandro Della Vedova, rimasto a quota 622. Jochum è il primo sindaco non Pdc dopo ben 80 anni di dominio assoluto dei democratici cristiani. Un risultato che sorprende considerato che Della Vedova era in carica da due legislature e che è anche vicepresidente del Pdc Grigioni. Da notare che Della Vedova e Jochum siedono entrambi in Gran Consiglio e che lo scorso giugno, quando sono stati rinnovati i poteri cantonali grigionesi, con 625 contro 520 il secondo (alla sua prima candidatura parlamentare) l'aveva spuntata sul primo a livello di preferenze: un successo annunciato per la carica di podestà.

Quanto al Consiglio comunale, ossia il 'nostro' Municipio, in gara c'erano 5 candidati per 4 seggi: a non essere eletto è il democentrista Marco Betti; confermati invece l'uscente Renato Isepponi della lista Poschiavo Viva (1’110 preferenze), l'uscente Orlando Lardi degli Indipendenti e presidente della Regione Bernina (848), il nuovo volto Carlo Crameri Costa del Pdc (651) e l'indipendente uscente Mainrado Lanfranchi (631). La partecipazione al voto è stata del 70,5%.

'I vecchi schemi politici comunali stanno cambiando'

 

«Non mi aspettavo assolutamente questo risultato e soprattutto questa differenza, anche perché cosciente della difficoltà essendo il podestà uscente ancora in gara»: con queste parole Jochum commenta la vittoria a Keystone-Ats. La popolazione «ha voluto un cambiamento ma a livello comunale è più personale che politico, sicuramente però è sintomo che i vecchi schemi politici comunali stanno cambiando e partiti relativamente giovani come UDC, liberali e Poschiavo Viva a Poschiavo prendono piede». Jochum ha lavorato a Repower per 23 anni, dal 1998 come vicedirettore e membro del comitato direttivo, responsabile del settore mercato. Nel 2017 ho costituito con due partner la società Pkf Bernina, a Poschiavo, che si occupa di revisione e consulenza aziendale.

'Otto anni difficili'

Alessandro Della Vedova, 47 anni, granconsigliere dal 2009, era podestà dal 2011. Lo scorso 29 agosto, con 112 voti su 114 validi è stato eletto alla vicepresidenza del Parlamento retico. Raggiunto da Keystone-Ats augura un in bocca al lupo al nuovo podestà e commenta così la sconfitta: «Mi aspettavo un risultato del genere ma sinceramente non così pesante. Tuttavia dopo otto anni difficili in cui ho dovuto prendere anche decisioni controverse si poteva immaginare. Mi prendo le mie responsabilità - conclude Della Vedova - ma si tratta di un dato politico che mostra responsabilità anche dalla base del partito, i cui elettori non mi hanno sostenuto, dato che dovrà essere occasione per riflessioni future».

Tags
podestà
poschiavo
jochum
vedova
pdc
sindaco
voti
sindaco pdc
risultato
© Regiopress, All rights reserved