laRegione
Nuovo abbonamento
il-lento-viaggio-delle-pale-eoliche-verso-il-gottardo
La prima delle 15 pale di 46 metri mentre all'alba affrontava la salita verso il Passo del San Gottardo (Ti-Press / Davide Agosta)
Bellinzonese
29.07.2020 - 12:240
Aggiornamento : 30.07.2020 - 18:07

Il lento viaggio delle pale eoliche verso il Gottardo

Airolo: stamane all'alba la prima delle 15 eliche ha affrontato la strada del Passo partendo dal Motto Bartola

Trasporto davvero eccezionale questa mattina all'alba lungo la strada che da Airolo porta al Passo del San Gottardo. La prima delle 15 pale lunghe ciascuna 46 metri che andranno a formare il parco eolico costituito da cinque aerogeneratori, ha intrapreso il lento viaggio partendo dal Motto Bartola con direzione verso quota 2'106 metri. Per l'occasione la strada del Passo è stata chiusa dalle 5.45 e per la durata di circa due ore e mezza. Come abbiamo riferito in un servizio pubblicato il 7 luglio, è passato un anno esatto dalla posa della prima pietra sul cantiere e i lavori procedono speditamente. Nelle prossime settimane le pale saranno montate sulle torri, attualmente in fase di ultimazione: è stato necessario fare delle prove per essere certi che il trasporto avvenisse senza problemi. Dalla Germania hanno attraversato su più camion la galleria autostradale del San Gottardo per poi affrontare - dopo una sosta di alcuni giorni al Motto Bartola - la strada del Passo dal versante ticinese, più facile a livello logistico rispetto a quello urano. Il trasporto in elicottero è stato escluso a causa del peso troppo elevato, ma anche della pericolosità in caso di vento. I cinque impianti una volta finiti misureranno 144 metri di altezza e grazie alla forza del vento produrranno energia pulita coprendo il fabbisogno di 4'000 economie domestiche. L'operazione è promossa dalla Parco Eolico Sa partecipata al 70% dall’Azienda elettrica ticinese, al 25% dai Services industriels de Genève e al 5% dal Comune di Airolo. 

Guarda le 4 immagini
© Regiopress, All rights reserved