laRegione
Nuovo abbonamento
Questa la versione aggiornata della seconda tappa
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
7 ore
Seseglio, non un wellness ma un'area verde per la popolazione
Una mozione di Us-I Verdi e Ppd invita il Municipio di Chiasso ad acquistare e bonificare il terreno. Sul piatto anche La Perfetta di Arzo
Locarnese
7 ore
Da Brissago a Zurigo, verso l'immortalità
La mummia egizia lascerà le rive del Verbano per essere trasferita all'Istituto di medicina evolutiva dell'Università della Limmat
Bellinzonese
14 ore
'Prima o poi le direzioni delle case anziani dovranno chiedere scusa'
La rabbia dei famigliari degli ospiti deceduti per Covid-19 emerge anche in occasione della serata pubblica organizzata dal Movimento per il socialismo
Ticino
17 ore
Il dopo Caprara, istituita la commissione cerca
Alex Farinelli (presidente), Fabio Abate, Alain Bianchi, Sonia Colombo-Regazzoni, Gabriele Gendotti: a loro il compito di individuare il/la nuovo/a presidente Plr
Ticino
19 ore
Ci si prepara alla caccia alta
Avrà luogo in due momenti: dal 29 agosto al 13 settembre e dal 23 al 27 settembre. Catture illimitate per quanto riguarda i cinghiali
Bellinzonese
19 ore
Bellinzona, don Maurizio Silini al posto di don Pierangelo Regazzi
Dopo 15 anni l'arciprete della Collegiata lascerà il posto al suo successore
Ticino
19 ore
Ecco tutti i controlli radar della prossima settimana
Da lunedì 6 a domenica 12 luglio verranno effettuati controlli della velocità mobili e semi-stazionari un po' dappertutto
Locarnese
19 ore
Monti Motti di Gordola, si cerca Aurèle Donis
La polizia ha diramato l'avviso di scomparsa del 34enne domiciliato a Ginevra
Mendrisiotto
19 ore
La Sat Mendrisio alla conquista dell'Ussers Barrhorn
L'uscita alpinistica è in programma il 18 e 19 luglio. Per raggiungere la vetta si seguirà una salita più impegnativa
Mendrisiotto
20 ore
Escursione guidata tra gli alpeggi del Monte Generoso
La organizza il Museo etnografico della Valle di Muggio domenica 26 luglio. Aperte le iscrizioni
Bellinzonese
30.06.2020 - 22:590
Aggiornamento : 23:52

Il Café du Parc completerà il Parco urbano di Bellinzona

Luce verde del Consiglio comunale alla seconda (1,9 milioni) e terza tappa (1,4) del progetto

Archiviati passaggio di consegne alla presidenza, naturalizzazioni, consuntivi comunale ed enti vari, il Consiglio comunale di Bellinzona è passato questa sera al piatto forte costituito dai due messaggi per la seconda e terza tappa del Parco urbano all'ex campo militare. Tappe rispettivamente di 1,9 e 1,4 milioni, entrambe votate a maggioranza con 32 sì, 10 contrari e 3 astenuti senza l'appoggio di Ppd, Mps, Lega e Udc. Nel primo caso fra le opere previste vi sono anche la trasformazione dello specchio d’acqua, così previsto inizialmente, in una fontana con giochi d’acqua dinamici, la posa dell'albero del vento (già avvenuta) e l'illuminazione dell’area multifunzionale e quella dei giochi d’acqua, ma non il nuovo collegamento sopraelevato alla passerella del confinante Bagno pubblico inserito nel primo progetto e poi abbandonato; il secondo messaggio mira alla realizzazione del ritrovo pubblico Café du Parc. 

Chi per la sospensione, chi sì e chi no

Gabriele Pedroni a nome del Ppd ha chiesto, invano, la sospensione del messaggio per il Café, considerato come l'emergenza Covid abbia portato «molte incertezze, in particolare nel settore esercentesco che rischia di subire problemi a lungo termine. Perciò la costruzione di un'ulteriore struttura di ristoro genererebbe malumori fra i gerenti delle vicine strutture pure di proprietà della Città, quali Grottino Ticinese, bar/ristorante del Bagno pubblico, del Centro sportivo e annesso Lounge bar». Per Alberto Casari (Sinistra) la proposta di sospensione è poco sostenibile: «Investendo diamo un chiaro segnale all'economia dando lavoro alle ditte della regione. Si tratta di un segnale di lungimiranza, perché questo luogo diventerà un punto attrattivo per l'intera città». Ronnie David (Verdi) ha puntato sull'elemento centrale, ossia «l'importanza di questo luogo che attualmente non ha contenuti. Il Café permetterà di rendere fruibile questo spazio a chi oggi non ne conosce nemmeno l'esistenza. Il Café darà un senso compiuto alla zona che va assolutamente valorizzata». Critico Tuto Rossi (Udc): «Questo è l'esempio di come manchi un piano preciso nella progettualità della Città. Già lo spogliatoio è costato il 40% più del previsto, mentre oggi si palesano nuove priorità ed emergenze». Henrik Bang (Sinistra) ha dal canto suo ricordato che il Parco urbano sarà attorniato dal nuovo Istituto di ricerca in biomedicina che conterà 300 dipendenti, senza dimenticare Liceo, Commercio, Centro gioventù e sport. Ad unirli sarà il Parco urbano che risulterebbe incompleto senza il suo Café. Inoltre cos'ha insegnato l'emergenza Covid? La voglia di natura. Quella che il Café valorizzerà a due passi dal centro cittadino». Scettica Alice Croce Mattei (Ppd) che ha rimarcato l'assenza, tutt'oggi, del consuntivo della prima tappa «che ha sforato ma non si sa di quanto. Un progetto fatto a fette che rischia di perdere contenuti per i vari sorpassi e per i vincoli architettonici. E poi il punto dell'animazione e degli eventi: due panchine e un bar non fanno vivere un parco. Il Municipio dia chiare indicazioni». Il sindaco Mario Branda ha spiegato che le tre tappe e i rispettivi contenuti si legano fra loro nel progetto complessivo e anche contabilmente.

Guarda le 2 immagini
© Regiopress, All rights reserved