laRegione
Nuovo abbonamento
il-ppd-di-bellinzona-conferma-la-lista-con-cinque-nuovi-volti
I candidati Ppd al Municipio di Bellinzona (Ti-Press/Golay)
Bellinzonese
20.01.2020 - 21:330

Il Ppd di Bellinzona conferma la lista con cinque nuovi volti

Oltre al municipale uscente Giorgio Soldini e al consigliere comunale Claudio Cattori, stasera l'assemblea ha ratificato i sette nominativi per l'Esecutivo

La lista 'innovativa' piace. Sono stati infatti ratificati dall'assemblea sezionale – per acclamazione – i nominativi per il Municipio proposti dalla commissione cerca. Innovativa perché oltre al municipale uscente Giorgio Soldini (classe 1955, già funzionario dirigente all’Istituto delle assicurazioni sociali e attualmente unico rappresentante Ppd nell'esecutivo bellinzonese) vi sono soprattutto volti nuovi per la politica attiva della Turrita. Fa accezione il rappresentante in Consiglio comunale e presidente della Commissione piano regolatore Claudio Cattori, classe 1961, imprenditore agricolo.

Troviamo poi Barbara Bacchi, classe 1971, di professione infermiera con alle spalle tre legislature in Consiglio comunale a Tenero-Contra, dove ha assunto la presidenza della sezione Ppd per cinque anni. Si è candidata in due occasioni al Gran Consiglio e dall'anno scorso vive a Bellinzona.
Il secondo volto femminile in corsa per il Municipio è quello di Camilla Guidotti: classe 1993, di Monte Carasso, studentessa in procinto di concludere il percorso in linguistica e letteratura italiana alle Università di Berna e della Svizzera italiana. Si tratta dell’unica vera neofita della politica.
Di due anni più giovane è Pietro Ghisletta, tecnico del servizio di assistenza presso un’azienda attiva nel settore delle tecnologie e membro dell’ufficio presidenziale Ppd del distretto di Bellinzona. Dal 2016 è presidente del Patriziato di Camorino, paese dove è cresciuto.
Completano la lista Giuseppe Gianella, classe 1985, avvocato, già consigliere comunale a Paradiso per due legislature e candidato al Consiglio nazionale sulla lista Generazione giovani, e Ivan Zivko, nato nel 1983, fisico e docente alle scuole professionali e scuole medie superiori. Membro del Pvl, si è candidato alle Comunali nel 2017 e alle Cantonali nel 2019.

Consiglio comunale, chi va e chi prova a restare

Per quanto riguarda il Consiglio comunale, sono per ora 35 i candidati (su 60 posti). Si ripresenteranno: Paolo Locatelli (attuale capogruppo), Davide Pedrioli (primo cittadino), Claudio Cattori, Gabriele Pedroni, Emilio Scossa Baggi e Alessio Nesurini.
Lasceranno invece Ivan Ambrosini (capogruppo nella prima parte della legislatura e già municipale di Giubiasco), Carmela Fiorini, Ivan Guidotti (già sindaco di Monte Carasso, oggi direttore dell'ente autonomo Carasc), Alice Croce Mattei, Nicola Grossi e Michele Genini.

© Regiopress, All rights reserved