Ti-Press
Bellinzonese
16.07.2019 - 16:490

Bassa Leventina, elezioni confermate il 5 aprile 2020

Il gruppo di lavoro per l'aggregazione rinvia a settembre la consegna del rapporto. Sfuma l'ipotesi di allungare a 5 anni l'attuale legislatura

Elezioni comunali confermate il 5 aprile 2020, come da programma nel resto del Ticino, mentre la votazione consultiva popolare sul progetto aggregativo si terrà a tempo debito, durante la prossima legislatura, forse nel 2021 o ’22, quando la procedura in corso avrà concluso l’iter previsto che comprende anche il coinvolgimento delle istanze cantonali. È quanto accadrà – ha appreso la ‘Regione’ – nei Comuni di Bodio, Giornico, Pollegio e Personico dove nei mesi scorsi si era ipotizzata una votazione consultiva nel 2020, ciò che avrebbe comportato il prolungamento di almeno un anno dell’attuale legislatura e l’accorciamento a tre anni di quella successiva (come avvenuto nella nuova Bellinzona e nel nuovo Comune di Riviera). Invece il gruppo di lavoro coordinato dal vicesindaco di Giornico Renato Scheurer e incaricato di studiare l’aggregazione, riunitosi l’ultima volta venerdì scorso, a fronte di ulteriori osservazioni trasmesse dai singoli Municipi ha deciso di prendersi altro tempo per elaborare e completare il proprio rapporto finale, procrastinandone la consegna alla Sezione cantonale degli enti locali (Sel). Annunciata per inizio luglio, la consegna a questo punto slitterà forse a settembre, dopo che il gruppo tornerà ad aggiornarsi a fine agosto per implementare nel rapporto le ultime osservazioni. Le quali in particolare riguardano gli investimenti strategici nel Comune unico della Bassa Leventina e l’indispensabile sostegno cantonale. A propendere favorevolmente per l’aggregazione sono soprattutto gli Esecutivi di Bodio e Giornico; mentre alcune riserve permangono a Pollegio e Personico.

Potrebbe interessarti anche
Tags
bassa leventina
aggregazione
giornico
legislatura
consegna
aprile
elezioni
leventina
rapporto
gruppo
© Regiopress, All rights reserved