laRegione
Nuovo abbonamento
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
1 ora
Lugano e la Foce del Cassarate: 'Decisione giusta'
Michele Malfanti, neo primo cittadino, parla della discussa chiusura dell'area pubblica e traccia un bilancio in chiaroscuro delle aggregazioni
Bellinzonese
1 ora
Per Bellinzona 'più trasparenza e meno sprechi'
Intervista a Simone Orlandi, nuovo presidente della sezione Udc cittadina dopo le recenti dimissioni in blocco
Ticino
1 ora
In Ticino lo sfitto non si ferma, Venuti (Asi): 'Preoccupante'
Un recente studio rileva che il nostro sia il cantone con la maggior eccedenza di offerta nell'immobiliare, per gli inquilini occorre approfondire i motivi
Locarnese
1 ora
Compleanno-choc sulla Katja Boat: in 'panne' con 60 a bordo
Nottataccia sul Lago Maggiore: mentre si festeggia l'elica smette di funzionare. Il grosso natante 'ripara' al Porto patriziale di Ascona
Bellinzonese
10 ore
Scossa forte ma molto profonda: ‘Non c'è da preoccuparsi’
Il geologo Luca Bonzanigo commenta il sisma verificatosi sabato pomeriggio, percepito nel Bellinzonese e Locarnese
Bellinzonese
13 ore
Vandali in azione a Bellinzona: mozzata una gamba al gigante
A Villa dei Cedri presa di mira la grande statua 'Le Jardinier aux fleurs gisantes' realizzata dal giovane artista francese François Malingrëy
Luganese
13 ore
Agno-Bioggio, mandato affidato durante la consultazione
Lepori chiede lumi al governo e denuncia una modalità di procedere che prevarica i diritti di partecipazione dei cittadini sanciti dalla legge
Locarnese
13 ore
Protezione animali, assemblea rinviata
La seduta si sarebbe dovuta tenere il 21 luglio, ma le limitazioni sugli assembramenti hanno spinto a soprassedere
Mendrisiotto
13 ore
Auto in fiamme sulla A2, disagi a Balerna
Gli occupanti della vettura, completamente distrutta dalle fiamme, sono riusciti a mettersi in salvo
Bellinzonese
03.06.2019 - 12:070
Aggiornamento : 15:33

L'imputato ha agito con una 'crudeltà inaudita'

Tentato omicidio e violenza carnale, l'accusa chiede una pena di 14 anni (sospesa per permettere un trattamento stazionario)

"Lei ci ha preso per il naso con questa sua fantasia di essere posseduto da un cerbero". Il giudice Amos Pagnamenta ha fatto presente al 25enne del Bellinzonese che nel febbraio 2018 stuprò una ragazza, che dopo i fatti di quella mattina su internet cercò: 'ho violentato una ragazza'. Per il presidente della Corte delle Assise Criminali, non è quindi credibile che l'imputato, come da questi affermato, non si fosse ricordato subito di cosa avesse fatto perché posseduto, ma solo in un secondo momento grazie a degli incubi.

In aula questa mattina il 25enne ha comunque ammesso i fatti. Non è però accusato solo di violenza carnale, ma anche di coazione sessuale, tentata coazione, tentato omicidio, subordinato a minaccia e lesioni semplici nei confronti della ex ragazza, atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere, atti sessuali con fanciulli (la ex ragazza, quando lui aveva 20 anni era minore di 16 anni), pornografia ripetuta, incendio intenzionale, tentato, contravvenzione alla legge federale sugli stupefacenti (ripetuto).

L'accusa chiede 14 anni

"Ciò che ha fatto alla ragazza è di una crudeltà inaudita". Il procuratore pubblico Zaccaria Akbas ha chiesto una pena di 14 anni (sospesa per permettere una presa a carico stazionaria). Nonostante l'incensuratezza e una lieve scemata imputabilità per i due reati più gravi, non ha ravvisato attenuanti per la colpa. "Non oso immaginare quanti altri reati avrebbe potuto commettere se non lo avessimo fermato", ha affermato in aula l'accusa. "Raramente nella mia carriera mi sono ritrovato davanti a una serie di atti di questa gravità", ha aggiunto. 

La rappresentante dell'accusatrice privata, l'avvocato Maria Galliani ha chiesto un risarcimento di 50mila franchi per torto morale. "L'imputato le ha rovinato l'esistenza". L'avvocato Deborah Gobbi ha invece chiesto 15mila franchi di risarcimento per la vittima da lei rappresentata. Il dibattimento riprenderà oggi pomeriggio con l'arringa dell'avvocato difensore Marco Masoni. 

Per la difesa, non più di cinque anni e mezzo

L'avvocato difensore Marco Masoni ha chiesto una massiccia riduzione della pena, la quale non dovrà superare i 5 anni e 6 mesi con l'obbligo di una terapia stazionaria.
Il legale del 25enne ritiene che nella commisurazione della pena sia da tenere conto del lungo tempo di carcerazione preventiva già sofferta, della giovane età, della collaborazione dell'imputato, della sua incensuratezza, del disturbo della personalità dell'imputato e della sua volontà di aderire al percorso terapeutico.
Il patrocinatore ha definito i fatti di una gravità estrema e per meglio comprenderli ha fatto capo a tre perizie psichiatriche. Secondo la perizia dello psichiatra Carlo Calanchini, il giovane avrebbe dentro di sé un lato oscuro, un cerbero, capace di prendere il sopravvento. 

L'ultima parola dell'imputato: «Se ci fosse un modo per cancellare ciò che ho fatto lo farei, pagherei qualsiasi prezzo. Posso solo dire che mi dispiace». La sentenza è attesa per domani alle 16.

© Regiopress, All rights reserved