Archivio Ti-Press
Bellinzonese
17.05.2019 - 18:390
Aggiornamento : 19:46

Presunti abusi sulla figlia, ci sarebbero prove

Un uomo è stato arrestato ad inizio marzo con l’accusa di aver abusato della figlia e sarebbe tutt'ora in carcere

Un uomo residente in Leventina è stato arrestato all’inizio del mese di marzo poiché sospettato di aver abusato sessualmente una minore all’interno della sua cerchia familiare. In particolare l’uomo sotto arresto avrebbe abusato sessualmente della figlia.

A rivolgersi alle autorità, come anticipato dal portale ‘Ticinonline’, sarebbe stata la moglie dopo aver parlato dei sospetti con il pediatra.  A far scattare l’allarme sarebbero stati dei bagni sospetti fatti dal padre assieme alla bambina. Il Ministero pubblico da noi interpellato non rilascia per ora dichiarazioni in merito alla vicenda per tutelare la presunta vittima.

A seguito della segnalazione al pediatra, stando a nostre informazioni, gli inquirenti avrebbero raccolto prove che hanno fatto scattare le manette ai polsi del sospettato. L'uomo è stato arrestato sul posto di lavoro. A due mesi dal fermo, risulta ancora dietro le sbarre. 

Stando alla Rsi, i casi di abuso sarebbero "limitati nel numero", "circoscritti nel tempo" e  "non tra i più gravi nell'ambito dei reati contro la sfera sessuale". L'inchiesta è coordinata dal procuratore pubblico Pablo Fäh.

Potrebbe interessarti anche
Tags
figlia
stato arrestato
prove
© Regiopress, All rights reserved