Ti-Press
Bellinzonese
20.03.2019 - 18:170

Camorino, indagato (ex) collaboratore della Croce Rossa

Avrebbe prelevato circa 20mila franchi dai conti dell'organizzazione per far fronte a una situazione personale difficile. È già stato licenziato

È sotto inchiesta per reati di natura patrimoniale l'ormai ex collaboratore della Croce Rossa responsabile della gestione del centro asilanti di Camorino. La notizia dell'apertura del procedimento, riportata dal settimanale 'Area' e da 'Tio', è stata confermata dal Ministero pubblico, precisando che i reati ipotizzati “non riguardano i cittadini stranieri presenti nell'infrastruttura”. 

L'uomo nel frattempo è stato licenziato. Stando a quanto riferisce 'Tio', sarebbe stato lui stesso ad autodenunciarsi, raccontando ai superiori di avere effettuato vari prelievi dai conti bancari dell'organizzazione a cui aveva accesso, per un totale di 20mila franchi nel corso di un anno. Soldi di cui aveva bisogno per far fronte a una situazione finanziaria personale difficile. 

La Croce Rossa, interpellata dai media, non intende entrare nel merito fino a quando le autorità competenti non si saranno determinate sul caso.

Potrebbe interessarti anche
Tags
croce
rossa
croce rossa
camorino
collaboratore
© Regiopress, All rights reserved