tour-de-suisse-una-festa-per-40-000-ticinesi
Ti-Press (Golay)
+14
Bellinzonese
17.06.2018 - 17:050
Aggiornamento : 20:12

Tour de Suisse, una festa per 40'000 ticinesi

Appassionati del pedale e curiosi si sono riversati sulle strade del Bellinzonese per assistere alle due ultime e decisive tappe

a cura de laRegione

I ticinesi hanno accolto a braccia aperte il Tour de Suisse, complice il clima  estivo nonché la cornice che da piazza del Sole al vicino viale Guisan fino al nuovo Parco urbano sede di BelliEstate, durante l'intero weekend ha trasformato la Turrita nella capitale svizzera del cliclismo. Ieri e oggi a Bellinzona frotte di appassionati del pedale e di curiosi si sono riversate sulle strade per assistere al passaggio dei ciclisti. Particolarmente riuscita la performance della Patrouille Suisse che con sei velivoli sabato pomeriggio ha tenuto tutti col naso all'insù. Dal profilo viario non sono mancati disagi nel comprensorio, considerato che le due tappe hanno toccato l'intero territorio della Bellinzona aggregata. 

Il Comitato d'organizzazione della due giorni esprime “grande soddisfazione per l'andamento dell'intero weekend”. Sono stimate in 40'000 le persone che hanno affollato la manifestazione e i tanti eventi collaterali svoltisi nel Bellinzonese. Un successo, tornando al tema viabilità, in particolare è stata la formula del trasporto pubblico offerto, che ha permesso ad appassionati e a tante famiglie di raggiungere la capitale in treno e godere dello spettacolo offerto dai campioni in gara.

Il mercato cittadino del sabato, le evoluzioni della Patrouille Suisse, la gara Challenge disputatasi stamattina con 250 amatori che vi hanno partecipato e le altre numerose animazioni hanno contribuito al grande risultato del fine settimana. La meteo “ha sicuramente aiutato il buon funzionamento dell'intero dispositivo, che ha potuto contare su oltre 400 persone preposte alla sicurezza e alla gestione della viabilità”. Per questo gli organizzatori ringraziano Polizia cantonale, la Polizia comunale di Bellinzona e quelle degli altri Comuni giunte di rinforzo, la Protezione civile, l'Esercito, tutti i volontari e i molti altri enti coinvolti. 

“Grazie al nuovo Comune di Bellinzona e a tutti gli sponsor – conclude il comitato – con la due giorni di Tour de Suisse la regione del Bellinzonese ha potuto mostrarsi al meglio sul palcoscenico internazionale facendo giungere le proprie immagini in tutto il mondo, compresa la lontana Australia, patria del vincitore del Tour de Suisse 2018, Richie Porte”.

Guarda tutte le 18 immagini
© Regiopress, All rights reserved