Francesca Agosta
Bellinzonese
13.10.2016 - 14:150

Truffe telefoniche, chiamate da finti poliziotti

Negli scorsi giorni nei Grigioni si sono verificati diversi episodi di chiamate telefoniche fatte da presunti poliziotti. “I truffatori cercano di arrivare al denaro contante raccontando raffinate storie”, spiega la Polizia grigionese con un comunicato.

Le persone si esprimono in buon tedesco, contattano soprattutto anziani da un finto numero telefonico della polizia. Alle persone viene raccontato che è in corso un'azione della polizia contro le truffe e per questo motivo la polizia si preoccupa di mettere al sicuro il loro denaro. 
Questo trucco conosciuto  si ripete sempre sotto altre forme. Una persona anziana è stata fermata poco prima che consegnasse diverse migliaia di franchi ai truffatori.

La polizia cantonale dei Grigioni mette in guardia la popolazione e richiama ai seguenti consigli:

• La polizia non richiede mai soldi in custodia o per scopi di ricerca. 
• Essere scettici nei confronti di chiamate fatte da presunti poliziotti, soprattutto che parlano il buon tedesco. 
• Farsi collegare tramite il numero d'emergenza 117 con l'interlocutore. 
• Non dia mai nessuna informazione riguardo alle sue condizioni familiari e finanziarie. 
• Non consegni mai in nessun caso denaro contante o oggetti di valore a persone sconosciute. 
• Fissare con la sua dei limiti di prelevamento idonei 
• Chiamare la polizia se si è vittime di una truffa o tentata truffa

Tags
polizia
chiamate
denaro
truffe
© Regiopress, All rights reserved