laRegione
Nuovo abbonamento
la-neosindaca-di-blenio-essere-periferia-e-un-atout-ma-dobbiamo-imparare-la-politica-dell-accoglienza
Samuel Golay
Bellinzonese
24.05.2016 - 06:400
Aggiornamento : 15.12.2017 - 17:10

La neosindaca di Blenio: 'Essere periferia è un atout, ma dobbiamo imparare la politica dell'accoglienza'

«No, nessun disturbo. Sono in Casa comunale; ormai è un impegno quasi quotidiano». Segue una risata, a indicare che l’‘impegno’ non è da intendere come un ‘peso’. Del resto Claudia Boschetti Straub ha assunto la carica di sindaco di Blenio da pochissimo. «Prime impressioni?». Rispetto a quello del municipale, «meno visibile per quanto spesso notevole, il lavoro del sindaco è simile per la routine (temi di dicastero, preparazione dei dossier); con in più i compiti di rappresentanza a manifestazioni o eventi. In tal senso da sindaco si è maggiormente sotto i riflettori. Essere presente sul territorio è un ruolo importantissimo e ‘double face’: dà la possibilità di stare a contatto con la popolazione; ma mette una certa pressione. Penso alla stampa, che quando accade qualcosa interpella...

© Regiopress, All rights reserved