Marzo 2014, riunione sulla sicurezza in Mesolcina: nella foto, a sinistra il consigliere di Stato Christian Rathgeb, Walter Schlegel capo Polizia cantonale GR e William Kloter capo polizia regione Mesolcina
Roveredo
25.01.2016 - 16:570

Polizia in Mesolcina, Rathgeb respinge le accuse

Il consigliere di Stato grigionese Christian Rathgeb rispedisce al mittente le accuse mosse dal Municipio di Roveredo nei confronti della Polizia cantonale attiva nel comprensorio della Mesolcina. Forse troppo attiva?, dal momento che la popolazione reclama per presunti eccessivi controlli in ambito di circolazione stradale. Ne avevamo riferito il 15 gennaio, e ora la 'Rsi' riporta la risposta del direttore del Dipartimento di giustizia e polizia retico. Ai microfoni di 'Grigioni sera' e del 'Quotidiano' Rathgeb si è detto stupito della missiva roveredana, vista anche la decina di atti parlamentari che chiedono maggiore presenza a sud del San Bernardino. Conseguenza? Negli ultimi 12 mesi è stato aumentato l'effettivo della PolGr in Mesolcina: “Vi abbiamo trasferito provvisoriamente anche l'unità di intervento mobile e i risultati sono lì da vedere: niente più furti negli appartamenti e negli uffici”, specifica Rathgeb. Già, ma i molti, forse troppi controlli agli automobilisti locali? Secondo il consigliere di Stato “è logico che una maggior presenza della polizia sul territorio si traduca in una maggiore probabilità per chi non rispetta le regole della circolazione di incappare in un controllo e di essere multato”.

Tags
rathgeb
polizia
mesolcina
stato
accuse
© Regiopress, All rights reserved