Permessi corrotti, tre mesi di detenzione preventiva per il titolare della ditta

Ticino
17.2.2017, 11:432017-02-17 11:43:50
Andrea Manna @laRegione
Andrea Manna @laRegione

Permessi corrotti, tre mesi di detenzione preventiva per il titolare della ditta

Allegati

Tre mesi di detenzione preventiva per il 42enne titolare della ditta di ponteggi di Camorino, oggi in liquidazione, e due mesi e mezzo per il 32enne direttore/socio. Il giudice dei provvedimenti coercitivi ha confermato gli arresti dei due cittadini kosovari, residenti nel Bellinzonese,  disposti l'altro ieri dal sostituto procuratore generale Antonio Perugini nell'ambito dell'inchiesta sul giro di permessi di dimora e passaporti contraffatti in odor di corruzione. Il gpc, le cui decisioni risalgono a ieri sera e a stamattina, ha accolto inoltre le richieste del pp riguardanti la durata delle due carcerazioni. A carico del 42enne e del 32enne si ipotizzano diversi reati in relazione all'impiego irregolare di manodopera straniera. Fra cui tratta di esseri umani, falsità in certificati e incitazione aggravata al soggiorno illegale.