E dal lago di Como spunta un teschio

Confine
19.5.2017, 19:172017-05-19 19:17:57
Marco Marelli
Marco Marelli

E dal lago di Como spunta un teschio

Allegati

Nel tardo pomeriggio di oggi i sommozzatori dei carabinieri, nello specchio d'acqua del lago di Como, di fronte a Villa Pizzo di Cernobbio, hanno ripescato un teschio e altre ossa umane, la cui presenza era stata segnalata da altri sommozzatori impegnati in esercitazioni. Alcuni di loro nel corso delle immersioni avevano notato sul fondale la presenza di resti umani. Una volta risaliti in superficie hanno lanciato l'allarme ai carabinieri di Como, che hanno fatto intervenire i loro colleghi sommozzatori di Milano.

Il teschio e le ossa umane sono stati recuperati e depositati in una cassetta in ferro e portati all'ospedale Sant'Anna. Sul ritrovamento è stata aperta un’inchiesta che difficilmente arriverà a dare risposte agli interrogativi sorti dopo la macabra scoperta, anche perché non è escluso che i resti possano risalire agli anni della seconda guerra mondiale.