Bellinzona
14.08.2017 - 09:520

Lupo in Val Morobbia, certificata la terza cucciolata

Quest'estate i guardacaccia dell’Ufficio caccia e pesca, nell’ambito del monitoraggio dei lupi della Valle Morobbia, hanno potuto certificare la terza riproduzione di lupo, dopo le cucciolate osservate nel 2015 e nel 2016.

Le operazioni di verifica condotte con l’utilizzo di diverse fototrappole posate sul territorio da gennaio 2017, hanno permesso di riprendere quattro cuccioli. I lupetti sono nati, molto presumibilmente, ancora dalla coppia composta dalla femmina F8 e dal maschio M47 (già genitori delle prime due cucciolate), la cui presenza è stata attestata dal Laboratorio di biologia della conservazione di Losanna, tramite l’analisi genetica di campioni di sterco raccolti dai guardacaccia dell’UCP.

La prima riapparizione del lupo in Ticino risale al gennaio del 2001 e, da allora, ha potuto essere confermato il passaggio su suolo cantonale di almeno 20 esemplari diversi (14 maschi, 4 femmine e 2 lupi di sesso sconosciuto). I 4 giovani lupi osservati portano dunque il totale a 24i.

In Valle Morobbia la prima conferma della comparsa risale all’estate 2010. La sua presenza era stata attestata anche nel 2011, ma solo nel 2012 si è potuto identificare geneticamente l’individuo, che è risultato essere il primo esemplare femmina (F8) in Ticino. In seguito, nel 2013 e 2014 non c’erano più state segnalazioni sicure Nel 2015 è stata accertata la presenza di una coppia formata da F8 e M47, la quale ha dato alla luce la prima cucciolata di 3 cuccioli scoperta a fine agosto 2015. Successivamente, la coppia ha continuato a vivere sul nostro territorio dando alla luce 3 piccoli nel 2016 e, come detto, 4 cuccioli nel 2017.

Il territorio della famiglia si estende su suolo ticinese, italiano e probabilmente anche grigionese.

Tags
lupo
morobbia
cucciolata
f8
lupi
cuccioli
coppia
territorio
© Regiopress, All rights reserved